Home MAGAZINE Pisa penultima, Firenze ultima per aziende “rosa”

Pisa penultima, Firenze ultima per aziende “rosa”

122
0

Le imprese femminili registrate alla Camera di commercio di Pisa sono 9753, il 22,2% del totale: un valore che però colloca Pisa al penultimo posto in Toscana, prima di Firenze, e al disotto della media regionale che si assesta al 23,1%. Lo rivela l’ente camerale precisando che “si tratta di un dato che poco si scosta da quello del 2017 (quando le imprese rosa erano 9.742) e che dunque fotografa una stagnazione che, più generale, interessa il sistema imprenditoriale pisano nel suo complesso (+0,1% nel 2018)”. Con riferimento alla forma giuridica, la ripartizione delle imprese al femminile vede per il 62,7% le ditte individuali, per il 21,6% le società di capitali, per il 14,3% le società di persone e l’1,4% le restanti forme. Le donne titolari, socie, amministratrici, revisori dei conti e figure assimilabili di tutte le imprese della provincia di Pisa, prosegue la Camera di Commercio, “sono invece 19.041, corrispondente al 28% del complesso delle persone che rivestono una carica in un’impresa della provincia: la maggioranza trova posto nei consigli di amministrazione (7.887 pari al 25,2% degli amministratori di aziende pisane) ma rilevante è anche la presenza di titolari di aziende individuali (6.114, il 27,7%) e di socie (4.062, il 41,9%)”. La quota di donne con meno di 50 anni che fanno impresa (46,3%) risulta, invece, decisamente superiore rispetto alla corrispondente componente maschile che si ferma al 41,2%. Il settore che raccoglie il maggior numero di aziende a conduzione femminile è il commercio al dettaglio (2.121 unità), seguito a distanza dall’agricoltura (1.125 imprese) e dagli altri servizi alla persona (1.051, estetiste, parrucchiere, saloni di bellezza). Elevato anche il numero di aziende femminili nella ristorazione e pubblici esercizi (868 imprese), nel commercio all’ingrosso (537 imprese) e nel settore immobiliare (500).
Infine, dal punto di vista geografico, è la Val di Cecina, l’area con la maggiore incidenza di imprese rosa (il 29,7%), a seguire la Valdera e l’area pisana (entrambe con il 22%) davanti al Valdarno inferiore (19,9%).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here