Home MAGAZINE Salve Rari e Canottieri, approvato il progetto di riqualificazione della riva sinistra...

Salve Rari e Canottieri, approvato il progetto di riqualificazione della riva sinistra dell’Arno

340
0

La sede della Rari Nantes Florentia è definitivamente salva. Dopo sei anni di battaglia, la storia società sportiva fiorentina può finalmente tirare un sospiro di sollievo. Si è concluso infatti il percorso con la Regione e l’Autorità di Bacino sul progetto presentato dal Comune per la riqualificazione della riva sinistra dell’Arno. Il piano garantisce le due funzioni sportive di interesse pubblico ‘storicizzate’ nell’area: nuoto e canoa, strettamente connesse con il fiume. Per la realizzazione dei lavori è previsto un impegno complessivo 2,6 milioni di euro; per il 2019 è stato stanziato un milione di euro sul primo lotto.

Il progetto garantisce le due funzioni sportive di interesse pubblico ‘storicizzate’ nell’area: nuoto e canoa, strettamente connesse con il fiume. Per la realizzazione dei lavori è previsto un impegno complessivo 2,6 milioni di euro; per il 2019 è stato stanziato un milione di euro sul primo lotto.

“E’ stata una lunga lotta per salvare questi simboli dello sport e della storia di Firenze – ha detto il sindaco Dario Nardella – Ci siamo impegnati perché il percorso si concludesse positivamente, nel rispetto delle regole e della sicurezza, e ora possiamo gioire con gli sportivi fiorentini dopo un lungo lavoro di riqualificazione della sponda dell’Arno. Ringrazio la consigliera Elisabetta Meucci e l’assessore Andrea Vannucci per l’impegno e il lavoro svolto su questo tema”.

“Sono felice: oggi si è compiuto il passo decisivo per garantire il mantenimento degli impianti storici sulla riva sinistra dell’Arno, che sono luoghi dell’anima di tutti i fiorentini – ha detto l’assessore allo Sport Andrea Vannucci – L’impianto che ospita da sempre la Rari Nantes Florentia, eccellenza nel nuoto e nella pallanuoto, la Canottieri comunali, pluricampione d’Italia nella canoa e in altre discipline fluviali. È arrivato l’ok al lavoro messo in atto in questi anni dal Comune di Firenze, sia a livello politico che di strutture amministrative: il parere favorevole del Genio civile al progetto di riqualificazione di tutta l’area porterà non solo a mantenere il presidio sportivo sul luogo, ma anche ad avere impianti rinnovati, con un primo stanziamento di un milione di euro già messo a bilancio per il 2019. Viene premiata la collaborazione istituzionale portata avanti con una grande determinazione che è pari solo alla grande soddisfazione di oggi. E ora avanti con la riqualificazione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here