Home News Pagelle: la sintesi è la papera di Milenkovic

Pagelle: la sintesi è la papera di Milenkovic

307
0

LE PAGELLE 

di TOMMASO GIACOMELLI

La Fiorentina sbatte su Dragowski in un altro pomeriggio da dimenticare, così l’Empoli batte la Fiorentina 1-0. Il 2019 dei Viola continua nel peggiore dei modi, soli 5 punti in 11 partite e una media da squadra da retrocessione, peggio pure di Chievo e Frosinone. E manca ancora un punticino per conquistare una salvezza che a inizio campionato sembrava un obiettivo alquanto scontato. La Fiorentina avrebbe meritato qualcosa di più per quanto visto sul campo del Castellani, ma alla fine proprio il portiere polacco di proprietà gigliata impedisce di strappare almeno un pareggio agli undici di Montella. Vero che qualche passo in avanti sul piano del gioco si è visto rispetto alla partita col Sassuolo, ma nonostante tutto non è stato abbastanza per avere la meglio di una squadra non certo in salute.

 

Nel primo tempo i Viola sono più pericolosi dell’Empoli, Muriel è il più pericoloso ma per due volte incontra la resistenza del portiere empolese. Negli spogliatoi le due squadre rientrano sullo 0 a 0. Al 56’ succede l’impensabile, Farias salta e prende il tempo a Milenkovic e con un colpo di testa trafigge Lafont. 1-0 per l’Empoli. Buona la reazione dei Viola che ci provano subito con Simeone, che coglie la parte superiore della traversa. Dopo ci provano ancora Chiesa e Vlahovic, ma Dragowski si supera in entrambe le occasioni.Tre punti per l’Empoli, nessuna dignità per la Fiorentina che tocca il fondo ancora di più, matematicamente non è ancora salva. Dopo il fischio finale espulsione per Veretout, a dimostrazione dello sbandamento generale della squadra. Serve una svolta in breve tempo.

Empoli – Fiorentina 1  – 0

 Lafont 6: Qualche buon intervento, splendido l’intervento su Di Lorenzo che prova a tenere a galla i Viola.

Milenkovic 4: Perde di testa Farias, un giocatore alto 1,73 m. Non serve aggiungere altro.

Pezzella 5: Capitano di una squadra allo sbando, rischia il rigore a inizio partita. Continua il periodo nero. (Dal 87’ Gerson S.V.)

Vitor Hugo 6: Si rivede da titolare nella retroguardia, è il migliore della difesa ma non basta.

Biraghi 4.5: Sbaglia qualunque tipo di traversone, la forma fisica è da dimenticare.

Benassi 5: Viene provato in una posizione inedita, ci prova ma i suoi sforzi sono vani. Sparisce alla distanza.

Edmilson Fernandes 4.5: Lento e impacciato, fatica di fisico e di pensiero.

Veretout 3: Le parole si sprecano per un ragazzo che è ormai al limite dell’indisponente. Il rosso al fischio finale è grottesco.

Mirallas 4: Il nuovo ruolo al quale è assegnato da Montella non gli è congeniale, una partita da latitante. (Dal 62’ Chiesa 6: ci prova)

Muriel 6: È probabilmente il più pericoloso dei suoi finché resta in campo, ma fisicamente si nota il netto calo rispetto agli esordi. (Dal 67’ Vlahovic 6: solo il miracolo di Dragowski gli impedisce la gioia del gol)

Simeone 4: Ha sulla coscienza diverse occasioni pesanti sbagliate, inadeguato.

Montella 5: Qualche passo in avanti rispetto a Sassuolo, ma ancora una volta arriva la sconfitta. Mirallas non convince sulla fascia, lo spogliatoio sembra disunito e manca la fiducia nei propri mezzi. Serve un cambio di rotta anche dalla parte del Mister. A parte qualche episodio si rivede la squadra di anni addietro con passaggi laterali o pochi inserimenti in perpendicolare

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here