Home Vetrina Nissan Leaf, la prima auto elettrica per Renzi

Nissan Leaf, la prima auto elettrica per Renzi

92
0

La prima Nissan LEAF, vettura  100% elettrica, ha debuttato ufficialmente in Italia con la prima unità consegnata sul territorio nazionale, che verrà effettuata al Comune di Firenze nelle mani del Sindaco Matteo Renzi.

Nissan e il Comune di Firenze sono partner insieme a Renault ed Enel dallo scorso 17 ottobre 2011 per introdurre e promuovere l’utilizzo e la diffusione dei veicoli elettrici, con l’obiettivo di riflettere e introdurre soluzioni per diffondere la mobilità elettrica a zero emissioni in una città, dove l’attenzione alla sostenibilità dei trasporti è correlata alla necessità di salvaguardia del patrimonio artistico.
Nissan con la LEAF e il  Comune di Firenze, hanno  sviluppato un Contratto di Collaborazione, in base al quale la casa giapponese  ha consegnato  la prima  vettura elettrica  che il Sindaco e la Giunta si impegnenoo ad utilizzare nelle proprie attività istituzionali a favore della promozione della mobilità elettrica, sia in ambito cittadino che extra-urbano, per sensibilizzare la collettività all’uso dei veicoli elettrici e favorire l’informazione sui loro vantaggi (zero impatto ambientale sia atmosferico che acustico, economicità d’utilizzo, ecc.).
“Firenze dà un taglio alle auto ‘blu’ e sceglie le auto ‘verdi’ – ha dichiarato il sindaco Matteo Renzi. “E’ un’ulteriore tappa verso il nostro percorso di valorizzazione dei veicoli elettrici che prevede, già da quest’anno, sempre maggiori incentivi in termini di transito in ztl, ed entro il 2016 di riservare l’ingresso in città solo a chi avrà un’auto elettrica o un car sharing elettrico”.

“Siamo orgogliosi – ha commentato Josef Alesci , responsabile comunicazione  di Nissan Italia – di aver consegnato la prima Nissan LEAF in Italia al Sindaco di Firenze Matteo Renzi..”

Nissan LEAF è la “capostipite” di una nuova e rivoluzionaria generazione di veicoli elettrici, che Nissan intende proporre nei prossimi anni in tutto il mondo per soddisfare i bisogni di una mobilità sostenibile e nel pieno rispetto dell’ambiente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here