Home Vetrina Aggrappati alla speranza, la partita della verità

Aggrappati alla speranza, la partita della verità

141
0

di Tommaso Giacomelli

È arrivato il momento di aggrapparsi a qualunque cose, dal richiamo all’orgoglio dei giocatori, al sostegno dello stadio che ha già risposto presente con il tutto esaurito, alla scaramanzia e alla visione degli altri campi. Siamo arrivati all’ultima giornata di campionato, la Fiorentina si gioca tutto quanto, in primis l’onore ma soprattutto la categoria. Di fronte il Genoa per una sfida salvezza impronosticabile a inizio anno. Invece la squadra Viola e quella genoana vivono un destino simile, quasi paradossale. Al Franchi ci si gioca tutto.

Appello solenne a quei giocatori chiamati a dimostrare qualcosa, alla (forse) loro ultima apparizione con la casacca Viola. Stiamo parlando dei vari Veretout, imbarazzante nelle ultime uscite, passando per Milenkovic, Gerson, Biraghi e magari anche Simeone e Muriel. Tutto è in divenire, all’orizzonte si aprono nuovi scenari per la Fiorentina, compreso il clamoroso passaggio di proprietà con acquisto da parte di Commisso, magnate americano.

Montella cerca punti, che mancano da sei partite, ne basta uno soltanto per rimanere in A, ce ne vogliono tre per recuperare il credito perduto. Gli undici per questo delicato incontro potrebbero essere: Lafont, Vitor Hugo, Milenkovic, Pezzella, Biraghi, Gerson, Veretout, Benassi, Chiesa, Simeone e Muriel. Avanti, ultima sfida e nuova pagina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here