Home FOCUS Il Tar della Toscana blocca le cosiddette “zone rosse” a Firenze

Il Tar della Toscana blocca le cosiddette “zone rosse” a Firenze

162
0

Il Tar della Toscana ha accolto oggi il ricorso contro le cosiddette ‘zone rosse’ istituite a Firenze con ordinanza del prefetto Laura Lega. E’ quanto afferma in una nota l’associazione di consumatori Aduc che ha promosso il ricorso, presentato dagli avvocati Cino Benelli, Adriano Saldarelli e Fabio Clauser, per conto di un loro cliente sottomesso ai divieti istituiti dal provvedimento prefettizio.

Con le zone rosse la prefettura aveva previsto che in 17 aree della città fosse vietato stazionare “a soggetti che ne impediscano l’accessibilita’ e la fruizione con
comportamenti incompatibili con la vocazione e la destinazione” delle stesse aree, venendo ritenuto responsabile di tali condotte “chiunque sia stato denunciato per aver compiuto attivita’
illegali in materia di stupefacenti, per reati contro la persona o per danneggiamento di beni” o anche per il commercio abusivo.  “Irragionevole automaticità tra la denuncia per determinati reati e l’essere responsabile di ‘comportamenti incompatibili con la vocazione e la destinazione’ di determinate aree”, il parere del Tar.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here