Home FOCUS Della serie ai confini della realtà. La giostra ha perso il controllo ...

Della serie ai confini della realtà. La giostra ha perso il controllo (di Graziano Cioni)

142
0

di Graziano Cioni

Leggendo i giornali di stamani non c’è da stare sereni…..Oh..mamma mia..che ho detto.

Zingaretti ,nei prestati panni del commissario Montalbano, smette di balbettare ed esce allo scoperto e con la nomina della segreteria politica da inizio alla derenzizzazione del Pd
Il farmacista capo-gruppo al Senato reagisce in malo modo con “non condivido”.

Giachetti cessa il digiuno , costato agli italiani 3 milioni, e raduna nella città della pace ad Assisi una riunione in preparazione della guerra interna ,chiarendo che lo scopo non è la scissione dal Pd ma di azzerare questo Pd.

Zanda che ha dato fuoco alla miccia chiedendo le dimissioni di Lotti, senza averne titolo ,non è stato smentito dai suoi riferimenti politico/culturali che vanno da Gentiloni a Franceschini tutta area ex Dc.

Calenda che vede già spuntare la nascita di un nuovo partito riformista e europeo prende le distanze dai renzianissimi , però rimanendo con i piedi su due staffe..con il rischio che se le staffe si distanziano rimane gravemente sciancato.

Qualcuno ,inopinatamente,cerca di coinvolgere il Colle sulla vicenda delle nomine secondo il detto “tutti colpevoli,nessuno colpevole”.

Renzi posta la foto della sua bella famiglia e prende 30.000 mi piace in un batter d’occhio….messaggio subliminale “io ci sono”

Il silenzio tombale su queste vicende interne al Pd dei vertici Giallo/Verdi non è rispetto per le altrui vicende…macchè, è la convinzione che lasciandoli fare spariranno per consunzione…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here