Home FOCUS Gli architetti sull’attività urbanistico-edilizia “Situazione drammatica. Disponibili a un forum permanente per...

Gli architetti sull’attività urbanistico-edilizia “Situazione drammatica. Disponibili a un forum permanente per un confronto vero”

131
0

Si è tenuto  alla Palazzina Reale di piazza Stazione, sede di Ordine e Fondazione Architetti Firenze, l’incontro dal titolo “Fare e disfare… iniziamo a ragionare – Attivita` urbanistico-edilizia tra voglia di ripresa e ordinanze sospensive”, a cui hanno preso parte i soggetti coinvolti nel dibattito sull’attività urbanistico-edilizia in città dopo l’ordinanza del Consiglio di Stato, che hanno risposto all’appello lanciato dalla Consulta Interprofessionale della Città Metropolitana di Firenze.

Erano presenti Duilio Senesi per la Consulta Interprofessionale della Città Metropolitana di Firenze; l’assessore all’Urbanistica del Comune di Firenze Cecilia Del Re; Alberto Di Cintio – Unità di Ricerca PPCP – Università di Firenze; Carlo Francini – Ufficio UNESCO – Firenze; Mariarita Signorini – Presidente nazionale Italia Nostra; Francesco Alberti – Presidente INU Toscana; Valerio Tesi – Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio Firenze – Pistoia – Prato; Oberdan Armanni – Ancsa (Associazione Nazionale Centri Storico Artistici).

Un’iniziativa che ha visto una grande partecipazione di pubblico e che “voleva sottolineare la drammaticità della situazione in cui ci troviamo attualmente”, ha spiegato Duilio Senesi. “Ora questa drammaticità è chiara a tutti i soggetti coinvolti, nessuno può più nascondersi, la mattinata di oggi lo ha mostrato chiaramente”, ha aggiunto Senesi.

“La Consulta Interprofessionale raccoglie l’invito, emerso questa mattina, di partecipare a un forum permanente e aprire un percorso di confronto vero tra questi importanti soggetti delle istituzioni culturali fiorentine, anche in vista del prossimo Piano operativo – ha detto ancora Duilio Senesi, rappresentante della Consulta interprofessionale di area tecnica della Citta` Metropolitana di Firenze e vicepresidente dell’Ordine degli Architetti di Firenze – soggetti che si riuniscano, si confrontino e lavorino per portare ognuno il proprio contributo. Riuscire a ingranare questa marcia in più potrà dare risultati importanti e portare una grande spinta: noi siamo pronti e disponibili”.

L’importanza dell’incontro che si è tenuto questa mattina, mettendo insieme i vari soggetti coinvolti nel dibattito, è stato sottolineato anche dalla presidente dell’Ordine degli Architetti di Firenze Serena Biancalani: “C’è stata una grande partecipazione – ha spiegato – come già fatto in diverse occasioni anche in passato, l’Ordine degli Architetti è pronto a mettere nuovamente a disposizione gli spazi della Palazzina Reale”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here