Home news PATUELLI “SERVE UN’EUROPA MENO BUROCRATICA E PIÙ SOLIDALE”

PATUELLI “SERVE UN’EUROPA MENO BUROCRATICA E PIÙ SOLIDALE”

125
0

MILANO (ITALPRESS) – “Gli investimenti europei e della Bei debbono essere proseguiti e sfruttati al meglio. Le ‘fughe all’indietro’ come la Brexit non portano maggiore benessere ma confusione e incertezze: nessuno può vincere da solo in un mondo globalizzato”. Lo ha detto il presidente dell’Abi Antonio Patuelli nel corso del suo intervento all’assemblea nazionale dell’associazione.

“La UE è un condominio privo della regola fondamentale, la Costituzione deve essere ripensata e riformata profondamente – ha aggiunto -. L’Italia deve essere co-protagonista di una nuova Europa più democratica e solidale, che cresca unita e rispettosa delle differenze che sono ricchezze, del pluralismo di culture, economie e società”.

L’ABI chiede “regole che garantiscano la concorrenza negli investimenti e nel lavoro, in un’Europa meno burocratica e più orientata alla ripresa dello sviluppo e dell’occupazione – ha concluso Patuelli -. Stabilità e crescita debbono essere assicurate con equilibrio. Debbono essere meglio coordinate le iniziative delle Autorità europee e nazionali, semplificando le produzioni normative. La nuova legislatura europea deve essere ricostituente: l’Italia deve concorrervi costruttivamente”.

(ITALPRESS).