Home TOP NEWS ITALPRESS FIERACAVALLI, NASCE “ACADEMY” PER UN APPROCCIO ETICO ALL’IPPICA

FIERACAVALLI, NASCE “ACADEMY” PER UN APPROCCIO ETICO ALL’IPPICA

151
0

ROMA (ITALPRESS) – A due mesi dall’appuntamento di Verona, in programma dal 7 al 10 novembre, Fieracavalli fa il suo ingresso allo Stadio dei Marmi in occasione del Longines Global Champions Tour Roma. Alla presenza di Giovanni Malagò, presidente del Coni, e di Marco Di Paola, presidente della Federazione Italiana Sport Equestri, Veronafiere – con l’intervento del direttore generale, Giovanni Mantovani – ha presentato la novità che caratterizzerà l’edizione numero 121: l’Academy.

L’obiettivo prefissato è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, promuovendo un approccio etico al mondo del cavallo. «L’Academy è la nuova iniziativa del 2019. L’obiettivo è formare ed educare gli appassionati a tutte le sfaccettature del mondo del cavallo, ma, soprattutto, con un’attenzione alla dimensione etica. Credo che il fatto di avere come testimonial dell’Academy Michel Robert – un personaggio straordinario che ha fatto del rispetto per il cavallo la sua fede – sia una notizia incredibile. Michel Robert, peraltro, sarà in gara per il Jumping Verona», ha annunciato Mantovani, elogiando il campione e trainer di fama internazionale, che presenzierà l’unica tappa italiana della coppa del mondo di salto ostacoli, la Longines Fei Jumping World Cup.

Per Veronafiere l’attenzione all’etica è declinata in vari settori: «Abbiamo attenzione agli spazi per i cavalli, alle pavimentazioni utilizzate, all’alimentazione, e al creare nel pubblico una giusta attenzione per il rispetto dell’animale con gesti, cultura e passione. Un modo affinché una grande manifestazione di pubblico diventi anche un grande evento educativo», osserva Mantovani. Malagò ha sottolineato «l’eccellenza» dell’iniziativa: «Centoventuno anni: siete nati prima della Federazione (Fise, ndr) e prima del Coni. Ogni anno, i riscontri di presenze sono in crescita. So dell’impegno necessario per organizzare una competizione del vostro sport. Siamo fieri e orgogliosi di dare questa testimonianza».

(ITALPRESS).