Home MAGAZINE Al via la Settimana Lucana, ‘La terra dei sassi all’ombra del giglio’

Al via la Settimana Lucana, ‘La terra dei sassi all’ombra del giglio’

159
0

di Elisabetta Failla

Da oggi fino al 14 settembre si terrà la Settimana LucanaLa terra dei sassi all’ombra del giglio – manifestazione giunta alla quarta edizione, Promossa e organizzata dall’Associazione Culturale Lucana Firenze e inserita nell’ambito dell’Estate Fiorentina dopo lo straordinario successo delle prime tre edizioni, che hanno chiamato a raccolta oltre ventimila persone e numerose istituzioni, dal Comune di Firenze alla Regione Basilicata, dalla Galleria degli Uffizi all’APT Potenza.

La Settimana Lucana è un viaggio culturale, caratterizzato da una settimana di eventi, incontri, dibattiti dedicati al confronto culturale tra due comunità lontane ma non distanti, rievocando personaggi, storie e tradizioni. Una sorta di diario di bordo per raccontare la Basilicata non solo come terra di tradizioni popolari, ma anche come luogo di cinema, teatro, musica e giornalismo.

La manifestazione è stata presentata mercoledì scorso in Palazzo Vecchio dall’assessore alla cultura Tommaso Sacchi e dal capogruppo PD Nicola Armentano

“La Settimana Lucana ha occupato uno spazio interessante all’interno dell’Estate Fiorentina. Attraverso una comunità molto viva – ha spiegato l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi – vengono organizzate iniziative nel campo della cultura che riescono a restituire il sapore di questa terra così ricca: si passa dalle sonorità ai temi della musica, aspetti legati alla cinematografia e dell’arte fino all’enogastronomia. Quest’anno la Settimana Lucana si riallaccia, inoltre, a Matera, Capitale europea della cultura e penso sia importante per l’Estate Fiorentina valorizzare e fortificare questi ponti tra regioni e tra culture”.

“Abbiamo cercato, da Firenze, di dare il nostro contributo per il riconoscimento di Matera come Capitale europea della cultura. Il programma di quest’anno – sottolinea il consigliere comunale di origine lucana, oggi capogruppo del Partito Democratico Nicola Armentano – è stato fatto con grande saggezza. Dal primo all’ultimo giorno faremo conoscere la bellezza della Basilicata nell’ambito della cultura, degli spettacoli e dell’enogastronomia. Cerchiamo di arrivare al cuore di questa Regione coinvolgendo anche i tanti Comuni che hanno patrocinato la Settimana Lucana. Anche quest’anno in tanti, al ritorno in città, mi hanno detto “Siamo stati in Basilicata, è bellissima” proprio come la raccontavate durante le passate edizioni della Settimana Lucana. Questo, a dimostrazione che il contributo dell’Associazione Culturale Lucana Firenze viene degnatamene assolto. Ed è questo il grande obiettivo della settimana promossa dall’associazione. Ci si potrà, ancora una volta, ammaliarsi della bellezza della Lucania grazie all’amministrazione comunale ed al sindaco Nardella, che ci è sempre stato vicino, e che ha inserito l’evento all’interno dell’Estate Fiorentina”.

Gli eventi, tutti ad ingresso gratuito (eccetto le cene su prenotazione) sono distribuiti nei luoghi simbolici della città di Firenze: Pavoniere, Forte di Belvedere, Museo degli Innocenti, Le Murate MAC, Limonaia di Villa Strozzi, La Loggia del Piazzale Michelangelo e l’Osteria del Porcellino.

Il programma della quarta edizione ricco di eventi, si aggiunge alle oltre quaranta performance live di musica, cinema, teatro, arte e letteratura che in questi tre anni hanno coinvolto oltre cento artisti lucani e fiorentini, circa ventimila persone in location prestigiose e tanti artisti tra cui Rocco Papaleo, Sergio Staino, il giornalista e scrittore Mimmo Sammartino, i musicisti Danilo Vignola e Giò Di Donna, lo chef Vito Mollica e tantissimi altri. (s.spa.)

La quarta edizione si apre questa sera, sabato 7 settembre alla Pavoniere, con il saluto istituzionale del Sindaco di Firenze Dario Nardella e del Presidente dell’Associazione Culturale Lucana Luigi D’Angelo, con un omaggio lmusicale a Mango a cura di Enea Platania. A seguire il Dj set dal tettuccio della Fiat 500 della fiorentina Miss Piggy.

Il ricco cartellone prosegue affrontando vari temi su donne e femminicidio, tra cui, domenica 8 settembre alle 20.30 presso Il Forte Belvedere (ingresso libero), andrà in scena FANGO “Voci di donne migranti, Un reading tra storia e dolore che farà da prologo allo spettacolo di musica live con una grande protagonista della scena lucana nel mondo Donatella Almprese, cantante di Tango di fama internazionale. Un concerto che raccoglie momenti salienti della cultura popolare del fado, delle ninne nanna lucane e del tango del barro di Buenos Aires. Un viaggio suggestivo e sentimentale che disegna una geografia dell’anima tutta al femminile e racconta la storia delle donne originarie di Armento (Potenza), morte durante il tragico e famoso incendio del 1911 a New York. Impreziosito dalle poesie del poeta tursitano Albino Pierro “Fango” fa ponte tra il classico e il popolare e ci guida in un viaggio sorprendente dal Mediterraneo alla Lucania. La voce di Donatella Alamprese sarà accompagnata dalla chitarra di Marco Giacomini, Amedeo Ronga al contrabbasso e mandoloncello e dal violino di Andrea Farolfi.

Lunedì 9 settembre presso il Museo degli Innocenti il vernissage della mostra fotografica dedicata a Marino di Teana e ai borghi lucani, realizzata da Vincenzo Frangione, realizzata con il contributo del comune lucano. Sempre lunedì da non perdere la proiezione del film Lucania di Gigi Roccati.

Martedì 10 settembre presso la sala PAC delle Murate con Erminio Truncellito e infine Giovedì 12 il Caffè Letterario Le Murate con Femmine una sera, poi Madri per sempre di Eva Immediato, un viaggio musicale sulle protagonisti femminile delle canzoni di De Andrè.

Durante la settimana ampio spazio alla letteratura con le presentazioni dei libri Rossa Terra mia di Vincenza Castria e Ciro Candido sulla occupazione delle terre di Montescaglioso (Matera), Dalla Terra alla Luna di Renato Cantore, in onore del cinquantesimo anniversario del primo sbarco sulla luna, il libro sulla storia di Rocco Petrone direttore del lancio Apollo 11; La grande Bugia del docente Mauro Aliano e l’appassionante giallo Il morso alla luna dell’esordiente Giampiero Daniello. Venerdì 13 settembre presso la Limonia di Villa strozzi da segnalare lo show case della famosa band lucana Krikka Reggae.

All’interno del programma non mancheranno momenti di enogastronomia con la cena al Porcellino (mercoledì 11, prenotazione obbligatoria) e infine la serata di Gala sabato 14 settembre presso La Loggia del Piazzale Michelangelo, con la premiazione delle eccellenze lucane (Margherita Cassano – Magistrato; Donatella Alamprese – Cantante; Giuseppe Disabato – Urologo; Domenico Acerenza – Nuotatore; Joseph Appio – General Manager Mediacom; Giuseppe Scavetta Imprenditore; Francesco Filizzola Di Tomaso – Artista) e l’esibizione live del poliedrico artista Enzo Mileo accompagnato dalla sua band e dal londinese Francesco Filizzola Di Tomaso.

La giornata di sabato, si aprirà con la tavola rotonda Consapevolmente Acqua riflessioni sulla gestione consapevole della risorsa idrica, in collaborazione con Publiacqua. Interverranno Francesco Cupparo, assessore attività produttive Regione Basilicata, Rocco Leone assessore Sanità Regione Basilicata, Cecilia Del Re assessore all’ambiente del Comune di Firenze, insieme a Francesco Fiore presidente del Parco Pollino.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here