Home FIORENTINA Fiorentina: finalmente arriva la vittoria contro la Sampdoria

Fiorentina: finalmente arriva la vittoria contro la Sampdoria

111
0

di Tommaso Giacomelli

Finalmente la Fiorentina si toglie un grosso peso dalle spalle, ormai la ricerca dei tre punti era diventata un’ossessione e un fardello, anche per il suo allenatore, Vincenzo Montella. La Viola vince una partita difficile contro la Sampdoria, non senza faticare e non senza i soliti fantasmi, con tanta paura negli ultimi minuti, nonostante un Doria in 10 uomini per l’espulsione di Murillo al 54′. La rete del vantaggio arriva nel primo tempo, al 31′, con un colpo di testa di Pezzella su assist di Ribery. Nella ripresa la Samp sfiora il gol con la traversa di Rigoni, ma è Chiesa a raddoppiare al 57‘. In seguito arriva il gol di Bonazzoli sugli sviluppi di calcio d’angolo al 79’. Nel finale rocambolesco, rigore tolto alla Fiorentina per un intervento del VAR. Alla fine tornano i tre, torna la festa meritata per la squadra Viola. Al Franchi la Fiorentina vince 2 a 1 con la Sampdoria.

LE PAGELLE DI FIORENTINA – SAMPDORIA

Dragowski 6.5: nel primo tempo determinante un suo intervento dopo pochi minuti, poi resta inoperoso per la maggior parte della partita. Nessuna responsabilità sul gol.

Lirola 5.5: spinge molto sulla fascia, ma è sempre impreciso al momento dell’assistenza o della conclusione. Sul gol di Bonazzoli ha delle responsabilità.

Milenkovic 6: robusto e solido nella retroguardia, un punto di riferimento anche sulle palle alte.

Pezzella 6.5: ottima prestazione del capitano viola, che impreziosisce la sua gara con un gol importante che sblocca la partita.

Caceres 6: non si vede troppo, ma gioca una partita attenta e senza sbavature. Con lui la retroguardia è migliorata.

Dalbert 6.5: ottimo il terzino brasiliano che si rivela efficace nelle due fasi. Dai suoi piedi partono anche alcune azioni importanti e al tempo stesso svolge ottime azioni di ripiegamento. Prezioso.

Badelj 6: solito ritmo compassato, grandi geometrie e alcuni palloni persi di troppo. Ma personalità e fosforo non mancano, imprescindibile.

Pulgar 6: qualche errore di troppo in impostazione ma ci mette ritmo e fisicità in un centrocampo prettamente tecnico.

Castrovilli 6.5: quanta qualità per questo ragazzo che alterna giocate di classe, con dribbling e verticalizzazioni, a qualche fronzolo di troppo. (Dal 81′ Benassi: SV)

Ribery 7: non bisogna dire nulla ad un uomo capace di interpretare la giocata sempre nel modo giusto. Grande classe e giocate da campione, come l’assist per Pezzella in occasione del primo gol. (Dal 73′ Sottil 6: porta vivacità in campo, si guadagna un rigore tolto dal VAR).

Chiesa 7: straordinaria partita dell’attaccante viola, scatti, progressioni e un gran gol dopo una fuga su Murru. Sul ritorno alla vittoria c’è il suo zampino. (Dal 90′ Vlahovic: SV).

All. Vincenzo Montella 6.5: la squadra cresce, ha la padronanza del campo, pressa alto, gioca con buoni fraseggi e punge quando è il momento. Tanta paura di non vincere nel finale, e quante amnesie sui calci d’angolo difensivi. Già 3 gol in cinque partite subiti in questo modo. Bentornato alla vittoria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here