Home MAGAZINE La medicina narrativa come supporto ai bisogni di salute: appuntamenti formativi con...

La medicina narrativa come supporto ai bisogni di salute: appuntamenti formativi con Opi Firenze – Pistoia

266
0

Firenze, 27 settembre 2019 – Sono tornati i corsi formativi di Opi Firenze Pistoia, ecco quelli previsti per il mese di ottobre.

Tutti i giovedì del mese di ottobre (4, 8, 11 e 25) dalle 9 alle 13 nell’aula Calamandrei della sede di Opi Firenze di via Pierluigi da Palestrina 6, verrà svolto il corso dal titolo “La medicina narrativa come supporto ai bisogni di salute: il ruolo della professione infermieristica” da 44,8 crediti ECM della regione Toscana. Gli obiettivi generali sono offrire le competenze umanistiche in ottica sociale e antropologica necessarie a completare le conoscenze professionali per agevolare il rapporto col paziente e con i care giver eventualmente presenti; l’obiettivo ECM riguarda gli aspetti relazionali, a partire dalla comunicazione interna, esterna e col paziente e l’umanizzazione delle cure. Terranno il corso come docenti la dottoressa Alessandra Chirimischi, giornalista con specializzazione in comunicazione e la dottoressa Glenda Zollo, psicologa e psicoterapeuta in formazione. Il programma del primo incontro di ottobre (giovedì 4), dal titolo “etica nella professione oggi” prevede dalle 9 alle 10 un intervento della dottoressa Chirimischi riguardo gli studi sull’etica infermieristica: la rinnovata dignità professionale del nursering al quale seguirà un altro intervento sempre a cura della dottoressa Chirimischi, a proposito degli esempi pratici da letteratura, da film e il nuovo punto di vista. Con la dottoressa Glenda Zollo, dalle 11 alle 13, verrà fatta l’elaborazione dell’argomento trattato. L’incontro di giovedì 11 ottobre, con titolo “cronicità e cure domiciliari” vedrà dalle 9 alle 10 la dottoressa Alessandra Chirimischi trattare dei multiformi aspetti della professione: RSA e infermieristica domiciliare. A seguire, gli esempi pratici da letteratura, film e il nuovo punto di vista (sempre a cura della dottoressa Alessandra Chirimischi) e infine secondo il programma, dalle 11 alle 13 la dottoressa Glenda Zollo guiderà un’elaborazione dell’argomento trattato. Giovedì 18 ottobre, si tratterà di “bioetica e cure palliative” a partire dalle 9 con l’intervento della dottoressa Alessandra Chirimischi riguardo dimensione etica e dignità, un modello in evoluzione. Dalle 10 invece saranno trattati gli esempi pratici da letteratura film e il nuovo punto di vista sempre con la dottoressa Alessandra Chirimischi e dalle 11 fino alle 13 la dottoressa Glenda Zollo guiderà invece l’elaborazione dell’argomento trattato. Il programma di giovedì 25 ottobre prevede il tema de “la nuova idea della morte”. Dalle 9 alle 10 la dottoressa Alessandra Chirimischi parlerà di accompagnare il paziente verso un evento naturale; in seguito verranno trattati esempi pratici da letteratura, esempi pratici da film e il nuovo punto di vista. In conclusione, dalle 11 alle 13 l’elaborazione dell’argomento trattato sarà a cura della dottoressa Glenda Zollo. Alla fine di ogni corso verrà svolto un questionario ECM.  Per le modalità di iscrizione, si ricorda che la partecipazione è dedicata agli infermieri e che l’iscrizione è obbligatoria e da effettuarsi tramite il gestionale TOM https://tom.opifipt.it/.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here