Home News Generali e Fca rafforzano la partnership per la mobilità

Generali e Fca rafforzano la partnership per la mobilità

188
0

Dal real time coaching, ossia il miglioramento dello stile di guida, all’instant insurance, che permetterà di accedere a servizi istantanei sulla base dell’esigenza del momento. È passato meno di un anno dalla lettera di intenti che lo scorso novembre ha visto nascere la partnership sulla mobilità tra due colossi come Generali Country Italia, Gruppo Fca e Fca Bank. In un settore in continua e profonda trasformazione, il gigante delle assicurazioni e quello dell’auto hanno presentato i servizi digitali IoT dedicati ai clienti delle auto connesse, che saranno pronti già entro l’anno. Ma non solo, perché grazie a questa partnership, saranno 90mila i veicoli Fca assicurati da Generali, sia per i clienti retail, sia per il noleggio, sia per il car sharing. Tra i servizi nati dalla fusione del know how di Generali e Fca, figurano soluzioni assicurative innovative, con tariffe basate anche sullo stile di guida del cliente e sul reale utilizzo del veicolo, i servizi digitali IoT, dal real time coaching al certificato di uso del veicolo, dal servizio infrazioni alle segnalazioni real time. Inoltre, le agenzie di Generali Italia potranno proporre offerte di noleggio a lungo termine di veicoli Fca grazie a Leasys, la società di mobilità di Fca Bank. Marco Sesana, country manager e Ceo di Generali Italia, sottolinea come “con questo nuovo approccio, puntiamo a superare l’obiettivo di 2,5 milioni di clienti connessi entro il 2021”. “Da questa partnership – spiega Pietro Gorlier, chief operating officer di Fca per la regione Emea – si sviluppa un nuovo ecosistema che migliorerà le funzionalità online dei nostri veicoli in tutto il mondo e nei prossimi mesi cominceremo a fornire questi servizi ai nostri clienti”.