Home Magazine 1989-2019: 30 anni di libertà. All’Iclab la “Rivoluzione del Velluto” e la...

1989-2019: 30 anni di libertà. All’Iclab la “Rivoluzione del Velluto” e la fine del regime totalitario in Repubblica Ceca

239
0

A 30 anni dalla Rivoluzione di Velluto, Firenze dedica una serata alla caduta del regime comunista nella Repubblica Ceca. L’appuntamento è per giovedì 24 ottobre (ore 18) quando, negli spazi dell’Iclab – Intercultural Creativity Laboratory di Firenze (Viale Alessandro Guidoni, 103), si terrà l’evento dedicato ai “30 anni dalla Rivoluzione del Velluto”, organizzato dal Consolato Onorario della Repubblica Ceca per la Toscana, rappresentato dal Console Onorario Giovanna Dani, in collaborazione con Arca – Amici della Repubblica Ceca Associati con il suo presidente Aranka Myslivcová e con l’ospitalità dell’Istituto Internazionale Life Beyond Tourism.

Il programma della serata prevede, dopo i saluti istituzionali, la presentazione del progetto didattico “The Stories of our Neighbours – Storie dei nostri vicini” realizzato dalla Česká škola ve Florencii – Scuola Ceca a Firenze insieme all’organizzazione Post Bellum di Praga, fondata da un gruppo di giornalisti e storici cechi, che documenta le storie dei testimoni del XX secolo e cerca di trasmetterle al grande pubblico. Per l’occasione gli studenti della scuola, sotto la supervisione di Zdenka Skorunková Dati, si esibiranno in collaborazione con Helena Jindáčková.

La figura di Helena sarà inoltre al centro di una mostra che raccoglierà gli scatti di una sua intervista per il progetto “The Stories of our Neighbours”. Si tratta di un tassello incluso nel progetto “The Memory of Nations” dell’organizzazione Post Bellum, il più grande database accessibile al pubblico di testimonianze in Europa, in continua espansione.

A seguire, si passeranno la parola Marcin Wyrembelski (Università degli Studi di Firenze) con un intervento dal titolo “I volti del 1989” e Milan Novotný direttore scolastico della Scuola alberghiera Radlická di Praga con la sua testimonianza “Il 17 novembre 1989 ero lì”.L’attore Giacomo De Rose interpreterà invece “Catene umane”, lettura di brani tratti da “L’uragano di novembre” di Bohumil Hrabal (1990). A seguire, l’apertura delle mostre fotografiche “Sametová revoluce 1989 – Rivoluzione di velluto 1989” a cura di Dana Kyndrová, “Toscana Morava” e infine “Storie dei nostri vicini a cura della Scuola Ceca a Firenze.

A fare da colonna sonora ci saranno le musiche morave eseguite dal gruppo musicale Midnight Coffee Session. Anche l’apericena sarà a tema, a base di prodotti tipici della gastronomia ceca e degustazione dei vini della Moravia con la partecipazione della sommelier Martina Černá e della Scuola alberghiera Radlická di Praga.

Un momento di commemorazione con uno scopo benefico: il ricavato della serata sarà devoluto alla Associazione Gocce di Vita onlus, per la costituzione di una banda musicale di bambini a Kisoga in Uganda. È possibile prendere parte alla serata e sostenere il progetto di Gocce di Vita con un contributo di 15 euro a persona. È consigliata la prenotazione a: florenceinfo.cz@gmail.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here