Home SPORT Pallanuoto Serie A1F, Rarigirs sorpRendenti contro L’Ekipe Orizzonti. Sconfitta fra gli applausi

Pallanuoto Serie A1F, Rarigirs sorpRendenti contro L’Ekipe Orizzonti. Sconfitta fra gli applausi

73
0

RN FLORENTIA-L’EKIPE ORIZZONTE 7-10

RN FLORENTIA: Banchelli, Rorandelli 1, Nesti 1, Cordovani 1, Ten Broek, Vittori, Sorbi, Francini 2, Giachi 2, Nencha, Franconi, Amedeo, Perego. All. Cotti

L’EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou 3, Garibotti 2, Viacava 1, Spampinato, Aiello, Palmieri 1, Marletta 2, Emmolo 1, H. Mckelvey, Riccioli, Santapaola, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: D. bianco e Scappini

Note

Parziali: 1-3 3-2 2-3 1-2 Uscite per limite di falli Cordovani (F) e Amedeo (F) nel quarto tempo. Superiorità numerica: Florentia 1/8 + un rigore e Orizzonte 2/9 + 3 rigori. Banchelli (F) para rigore a Marletta nel quarto tempo. Spettatori 300 circa

Una sorprendente Rari Nantes Florentia gioca con coraggio e costringe le campionesse d’Italia del L’Ekipe Orizzonte ad un’insolita vittoria al trotto, conquistata con l’esperienza del gruppo e l’individualità delle nazionali nel momento più delicato del match.

A fine gara per le ragazze di Cotti peseranno le diverse occasioni sprecate e i quattro rigori fischiati contro, nonostante l’ultimo parato da una Banchelli in versione nazionale che vince il duello a distanza con la collega Giulia Gorlero.

Al di là delle attendibili sconfitte, per le Rarigirls sono state due prove di maturità contro Roma e Catania arrivando con il risultato in bilico fino alla fine, sotto di un goal a tre minuti dal temine.

“Stiamo crescendo sia sotto il profilo del gioco che della mentalità, ma ci manca ancora qualcosa per fare il salto. Siamo andate vicine al grande colpo ma non è bastato, quindi bisogna continuare a lavorare e crederci fino in fondo”, ha commentato a caldo un‘incontentabile Aleksandra Cotti.

Ad inizio gara Cordovani apre le marcature e lancia subito un messaggio chiaro alle siciliane, Garibotti e Marletta firmano il sorpasso dai cinque che non spaventa le padrone di casa. A tre dal termine Emmolo trova l’allungo del parziale più due mentre la Florentia comincia a tessere gioco e occasioni.

Il secondo tempo con le ospiti ingabbiate nella ottima difesa di casa, la Florentia sale in cattedra ribaltando addirittura il risultato. Giachi in superiorità accorcia dalla cinque, tre minuti dopo Francini trova il pareggio tra gli applausi del pubblico amico e la Ten Boek spreca in controfuga. Giachi trova il goal del vantaggio dai cinque metri sul fallo conquistato da capitan Sorbi, al debutto stagionale e allora ci pensa la Ioannou a ristabilire le gerarchie con una doppietta di potenza e precisione che manda le squadre a riposo.

Alla ripresa sono ancora le padrone di casa protagoniste e trovano il meritato pareggio con Nesti, venti secondi dopo Marletta- Ioannou tolgono le castagne dal fuoco ad un’infuriata Miceli ma Francini riaccendere il fuoco per le gigliate. A tre minuti dal termine Vicava firma il momentaneo più due che manda le squadre all’ultimo quarto con il risultato in bilico di 6 a 8.

L’ultimo quarto si apre con la Florentia in attacco e l’ottima Rorandelli che non ci pensa su due volte al minuto 6.23 a mandare in delirio la Nannini con una quadrella dal perimetro. La Florentia ci crede e la Cotti non si scompone fino al rigore, il terzo, questa volta realizzato da Garibotti che batte una strepitosa Banchelli che sfiora ma non trattiene. Cordovani e Amedeo lasciano per limite falli e per l’Ekipe la strada si mette in discesa e Palmieri firma il definitivo 7 a 10. Allo scadere Banchelli neutralizza dai cinque metri su Marletta e il risultato non cambia. Sabato prossimo alle ore 15.00 a Bogliasco la prova del nove (Foto Giuliano Piccini)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here