Home TOP NEWS ITALPRESS COMMISSO ALZA LA VOCE “PERCHÈ GLI ARBITRI NON VANNO AL VAR?”

COMMISSO ALZA LA VOCE “PERCHÈ GLI ARBITRI NON VANNO AL VAR?”

147
0
ROMA (ITALPRESS) – “Ieri sera non ho avuto belle sensazioni, ho visto cose che non mi sono piaciute”. Lo ha detto il presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, commentando ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” su Rai RadioUno la sconfitta dei viola contro la Lazio nel posticipo di campionato di ieri sera che ha suscitato polemiche per la direzione di Guida. “E’ un po’ scandaloso quello che è successo – ha aggiunto il numero uno del club viola – Tutto è cominciato da quel fallo (su Sottil, ndr), si doveva andare al Var e poi si poteva accettare la decisione dell’arbitro. Gli arbitri devono essere all’altezza, perché non vanno al Var ora che c’è?”. Commisso si sofferma anche su due gioielli come Chiesa e Castrovilli. “Ho subito detto che Chiesa sarebbe rimasto ancora un anno. Si vedrà, anche lui dovrà prendere una decisione e ancora non abbiamo parlato del suo futuro. E’ sereno e ieri sera ha fatto una bellissimo gol e una bellissima partita. Castrovilli? Ma qui i contratti non si onorano? Abbiamo un contratto di cinque anni, certe cose nel calcio italiano non le capisco. Il ragazzo è bravissimo e speriamo di tenerlo a lungo”. Sul nuovo stadio: “Voglio fare qualcosa ma devono lasciarmelo fare e subito, altrimenti non si fa niente”.
(ITALPRESS).