Home MAGAZINE Derno Ricci, gli scatti dell’eclettico fotografo toscano al Museo Marini fino al...

Derno Ricci, gli scatti dell’eclettico fotografo toscano al Museo Marini fino al 2 dicembre

204
0

Dal 2 novembre al 2 dicembre il Museo Marino Marini di Firenze ospita “Ritratti”, mostra dedicata agli scatti di Derno Ricci, artista toscano, scomparso nell’ottobre del 2009. È un omaggio al fotografo poliedrico, viaggiatore, affascinato dalla gente e dallo scatto in bianco e nero.

Il pubblico potrà ammirare una selezione di ritratti di personaggi che hanno lasciato il segno nella Firenze e nell’Italia degli anni Ottanta che Derno ha saputo immortalare in uno scatto, fermando il tempo con la naturalezza e la maestria che caratterizzano le sue collezioni fotografiche.

La mostra è a cura di Bruno Casini e Betty Barsantini, in collaborazione con Anna Maria Ricci e Silvia Orlandi.

Da sin Annamaria Ricci, sorella di Derno, Betty Barsantini, Patrizia Asproni, Bruno Casini Museo Marini

IL PROGETTO “RITRATTI”

“Ritratti” è una delle quattro collezioni principali dell’artista, insieme a Necropolitanie, L’isola delle anime e Animali.

Il ritratto rappresenta uno dei temi più significativi dell’attività di Derno Ricci, ritrattista naturalista. La sua passione per il ritratto fotografico si sviluppa grazie al catalogo di una mostra di Irving Penn, allestita a Londra e in seguito a Torino. Altri maestri di fotografia quali Nadar, maestro indiscusso della fotografia di posa, Richard Avedon e Robert Mapplethorpe sono considerati puntidi riferimento per il suo lavoro.

Felix Vannucci

Come riportato in una delle sue ultime interviste (“Conversazione con Derno Ricci”, a cura di Stefano Curone), l’artista, come Penn, ricercava, attraverso la posa, qualcosa che unisse chi aveva scattato le fotografie a chi aveva posato, esaltando l’enorme intimità che deve manifestarsi tra le persone ritratte e l’autore. (foto a sinistra)

Questa collezione mette in luce come questo ritrattista, unico nel suo genere, sia riuscito a fermare, in ogni occasione, l’animo più intimo e segreto delle persone ritratte, regalandoci la possibilità di osservare volti e scatti ancora così moderni, da cui si continuano a cogliere frammenti dell’essenza più profonda di Derno, nonostante il passare degli anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here