Home Vetrina E’ MILANO LA REGINA NEI SERVIZI PUBBLICI

E’ MILANO LA REGINA NEI SERVIZI PUBBLICI

80
0
E’ Milano la regina nei servizi pubblici.
Emerge dallo studio presentato dall’Area Studi Mediobanca sugli indicatori di efficienza e qualità nei 10 capoluoghi di regione più popolosi d’Italia.
Con 2,4 milioni di passeggieri complessivi al giorno (l’83% della popolazione romana) sono Atac e Roma Tpl a gestire il maggior numero di passeggeri. Alle loro spalle, la milanese Atm, che fa viaggiare ogni giorno 2 milioni di passeggeri (1,5 volte gli abitanti della città). Al Sud la domanda di Tpl cala: 67mila passeggeri (21% della popolazione) per l’Amtab di Bari, e circa 70mila per l’Amat di Palermo (solo il 10,5% degli abitanti).
Per quanto riguarda la regolarità (il rapporto tra le corse eserciate e quelle programmate), nel caso degli autobus i livelli più bassi sono quelli dichiarati da Atac di Roma (85,7%), Amat di Palermo (87,1%) e Roma Tpl (91%). Per quanto riguarda, invece, la puntualità nel caso degli autobus i valori più bassi sono relativi ad Ataf Gestioni (81,5%) e Amt di Genova (84,8%).
Per quanto concerne gli investimenti, brillano Tper di Bologna (che investe il 22,6% del fatturato), seguita da Amtab di Bari (15,9%) e Atm di Milano (13,8%). In fondo alla classifica l’Ataf&Li-nea di Firenze (2%).
Quali sono gli aeroporti più trafficati? In cima alla classifica c’è l’aeroporto Orio al Serio di Bergamo (1.300 al giorno, 54 all’ora). Sul podio anche quello di Napoli (1.237 al giorno, 51 all’ora) e Fiumicino (1.111 al giorno, 46 all’ora).
Nel settore idrico La milanese MM (15,9%), la genovese Iren Acqua (23,9%) e la torinese Smat (24,6%) gestiscono le reti con la maggiore tenuta, mentre la palermitana Amap (54,6%) e l’Acquedotto Pugliese (50,3%) hanno i maggiori tassi di perdita.
La MM di Milano vanta la maggior produttività (366mila mc), seguita dall’Abc di Napoli (302mila mc) e dalla Iren Acqua con (283mila).
Per l’igiene urbana la veneziana Veritas (65,2%) è prima per quota di raccolta differenziata sul totale. A completare il podio la Alia di Firenze (59,3%) e l’Amsa di Milano (53,8%). I tassi più modesti sono registrati dalla palermitana Rap (14,1%), dalla genovese Amiu (34,2%) e dalla napoletana Asia (34,5%).
(ITALPRESS).