Home MAGAZINE Impruneta, al via il nuovo servizio di mensa scolastica

Impruneta, al via il nuovo servizio di mensa scolastica

114
0

E’ stato presentato, nel Comune di Impruneta, il nuovo servizio di ristorazione scolastica a cura della Vivenda Spa. Sarà infatti la società del Gruppo La Cascina a prendersi cura, per i prossimi cinque anni, dell’alimentazione e della crescita salutare di oltre 800 bimbi fra asili nido, materne e primarie. Inoltre i pasti arriveranno anche sulle tavole del Centro di Socializzazione.

In chiave digital, a gennaio il sito “School E-suite”, leggibile anche da smartphone e tablet, sarà migliorato con un’impronta ancor più “user-friendly”. La scelta operata da Vivenda, in accordo con il Comune di Impruneta, è quella di promuovere il portale web come uno strumento utile e di facile accessibilità per ogni famiglia per essere sempre aggiornati su: menu proposti; comunicazioni inerenti il servizio; suggerimenti o contributi sulla sana alimentazione e corretti stili di vita. Sarà attivato il servizio di consulenza dietistica online che permetterà all’utenza di porre quesiti nutrizionali sul menù adottato, potendo ricevere consigli sul bilanciamento calorico giornaliero per i propri figli.

Sarà realizzata un’app che, oltre a riproporre i contenuti del sito internet, descriverà la “Carta d’identità del piatto’’ dove saranno elencati gli ingredienti delle varie ricette, gli allergeni ed eventuali avvertenze speciali quali, per esempio, informazioni sulla carne con o senza derivati del maiale oppure con o senza derivati del latte. Ciascuna preparazione sarà anche indicata per tipologia e per profilo alimentare consentendo una consultazione agevole e intuitiva.

I progetti e i laboratori potranno coinvolgere anche i genitori. In calendario sono già stati previsti i seguenti percorsi: “Linee per una sana alimentazione” (gennaio), “Merenda squisita” (febbraio), “Laboratorio di cucina” con la preparazione di un dolce a tema Carnevale (febbraio), “L’orto a scuola” (marzo), “Disturbi del comportamento alimentare” (marzo), “Alla scoperta della filiera corta” (marzo), “Aggiungi un posto a tavola” (luglio), “Lo spreco alimentare” (settembre).

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here