Home FIORENTINA La Fiorentina cade 3 a 0 allo Stadium contro la Juventus. Le...

La Fiorentina cade 3 a 0 allo Stadium contro la Juventus. Le Pagelle

399
0

di Tommaso Giacomelli

Una partita sicuramente condizionata dagli episodi, soprattutto arbitrali, che hanno favorito la Juventus, padrona di Casa all’Allianz Stadium. Due rigori (dubbi) che hanno spezzato le gambe della Fiorentina, che di certo non aveva sfigurato davanti ai bianconeri, e che anzi aveva sfiorato in più occasioni la rete con le pericolose conclusioni di Chiesa e Lirola, neutralizzate ottimamente dal portiere della Juventus. Episodio cruciale il calcio di rigore causato da un fallo di mano di Pezzella, dopo una conclusione da fuori area di Pjanic. Dal dischetto sblocca la partita Cristiano Ronaldo al 40′. Nel secondo tempo una bella Viola si rende pericolosa, sfiora la rete con Benassi, e viene punita dall’arbitro che fischia un altro penalty a favore della Juve per fallo di Ceccherini su Bentancur. Dagli undici metri ancora Ronaldo segna all’81’. La Fiorentina tira i remi in barca, spezzata nell’animo e cede ancora una volta a De Ligt che consolida il 3 a 0 per la Vecchia Signora, con un colpo di testa su calcio d’angolo.

LE PAGELLE DI JUVENTUS – FIORENTINA

Dragowski 6,5: si conferma ancora in grande forma, due belle parate su Bentancur e Higuain. Sui rigori niente da fare, anche se intuisce il primo calciato da Cristiano Ronaldo.

Ceccherini 5: incolpevole o no, ma è responsabile del rigore che ha portato per la seconda volta dal dischetto Ronaldo. La partita è finita subito dopo.

Pezzella 4,5: un’altra partita estremamente negativa del capitano, che indipendentemente dal primo rigore causato per un suo fallo di mano, lo ha visto sempre in affanno e in difficoltà con ogni intervento. Anche sul gol di De Ligt ha la sua dose di responsabilità.

Igor 6: buono l’esordio in maglia viola per il brasilano ex Spal, autore di alcune ottime chiusure, specialmente nel primo tempo. Sul piano difensivo ha fatto vedere buone cose.

Lirola 5,5: nel primo tempo si rende pericoloso con una straordinaria conclusione al volo da fuori area, ma per il resto della partita non si vede quasi mai, poche incursioni offensive. (Dal 89′ Agudelo SV).

Benassi 6: nel secondo tempo prova una grande conclusione da fuori area, che spinge a lato di pochissimo dando l’illusione del gol. Per il resto partita di sacrifico e poca qualità.

Pulgar 6: un po’ impreciso, ma lotta da solo contro il centrocampo della Juve. Buona l’interdizione, meno bene a livello di impostazione.

Ghezzal 6: si è impegnato in un ruolo non suo, ha mantenuto la posizione e ha giocato titolare dopo tanto tempo. Partita di sacrificio, merita la sufficienza. (Dal 61′ Vlahovic 5,5: non si vede mai).

Dalbert 6: buone la fase offensiva e ottima la prestazione contro avversari come Douglas Costa e Cuadrado. Non demerita sicuramente.

Chiesa 5: al di là della grande occasione e del bel colpo di tacco nel primo tempo, il giocatore viola ha fatto una brutta partita.

Cutrone 5: partita di sacrificio, tocca veramente pochi palloni e si limita alla lotta, soprattutto fuori dall’area di rigore. Mai pericoloso. (Dal 73′ Sottil SV).

All. Giuseppe Iachini 6: in una situazione emergenziale con le assenze di Milenkovic, Caceres e Castrovilli, sistema in campo una Fiorentina da battaglia che gioca una partita equilibrata all’Allianz Stadium. Coraggioso il cambio Ghezzal-Vlahovic.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here