Home MAGAZINE San Valentino anti violenza coi volontari di Anpas Toscana

San Valentino anti violenza coi volontari di Anpas Toscana

72
0

La violenza di genere si combatte sensibilizzando i più giovani. Per questo le Pubbliche Assistenze toscane hanno programmato nel tempo una serie di iniziative nelle scuole della Toscana.

Il prossimo ciclo di appuntamenti partirà domani mattina alla scuola media Quasimodo di Fornacette (Istituto comprensivo M.L. King di Calcinaia). Al primo incontro ne seguiranno altri due (il 27/2 e l’11/3). A parlare coi ragazzi, le psicologhe del centro Lilith, costituito in seno alle Pubbliche assistenze riunite di Empoli.

La violenza sulle donne è un fenomeno in preoccupante crescita: solo in Italia sono oltre 6 milioni quelle che hanno subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza – per l’esattezza il 31% delle donne tra i 16 e i 70 anni –, tra l’altro, commessa in genere dai partner (61,7%).

Il centro Lilith nato nel 2002 fornisce alle donne che subiscono violenza all’interno delle mura domestiche un supporto psicologico, assistenza legale ed accoglienza quando l’incolumità della donna è fortemente a rischio. A questo scopo sono state allestite due case rifugio e una casa accoglienza dove possono essere ospitate le donne nella fase successiva all’emergenza fino a quando, concluso il loro percorso psicologico, si sono rese autonome sul piano economico.

Anpas Toscana inoltre sta portando avanti il proprio progetto per la creazione di sportelli anti violenza nelle associazioni di Pubblica assistenza della Regione. Il progetto di chiama Vanessa (Volontarie Anpas esperte in Sportelli Antiviolenza)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here