Home FOCUS Al rientro 2500 cinesi andati in patria per festeggiare il Capodanno. Molti...

Al rientro 2500 cinesi andati in patria per festeggiare il Capodanno. Molti dallo Zhejiang, 4^ regione per casi accertati di Coronavirus

591
0

Circa 250mila mascherine donate alla Cina da imprenditori, italiani e cinesi, di Firenze.
Saranno tutte distribuite per l’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato il sindaco Dario Nardella con Wang Wengang, console della Repubblica popolare cinese nel capoluogo toscano e gli imprenditori artefici dell’iniziativa, insieme ai colleghi orientali operativi in Toscana, Giorgio Moretti (Dedalus Holding) e Jacopo Mazzei (Florentia Village). Intanto, annuncia il presidente della Toscana Enrico Rossi “stanno tornando, o dovrebbero tornare” in questi giorni “dalla Cina 2.500 cinesi che erano andati a festeggiare il loro Capodanno in patria. La maggior parte proviene dalla provincia Zhejiang, quarta regione cinese per numero di casi accertati” del coronavirus. Il presidente Rossi ha presentato un ambulatorio a Osmannoro (Firenze) dedicato proprio a chi sta rientrando dalla Cina adesso. Sono circa 370 i nuclei familiari con bambini tenuti sotto controllo da parte dell’Asl in Toscana nell’ambito dell’emergenza da Coronavirus. Lo annuncia una nota della Regione. “Le misure adottate in ambito scolastico, a seguito della circolare ministeriale dello scorso 8 febbraio, che caldeggiano l’isolamento volontario di bambini e studenti provenienti da meno di due settimane dalle aree a rischio – si legge nella nota – ci consentono, grazie all’adesione di circa 370 nuclei familiari, di tenere sotto sorveglianza attiva circa 1.200 persone”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here