Home FOCUS Vietato illudersi.Questa Fiorentina è figlia di un mercato sbagliato. Va corretta con...

Vietato illudersi.Questa Fiorentina è figlia di un mercato sbagliato. Va corretta con buonsenso

118
0
di Massimo Sandrelli
Mario Ciuffi, indimenticabile “patrizio” del tifo viola e principe dei paradosso, alla fine di un primo tempo mi incrociò , con quel suo faccione grande quanto il suo cuore fiorentino, mi disse: “Ci hanno preso il centrocampo, ce lo renderanno?” e giù una di quelle risate che avrebbero potuto fare il giro del mondo. Ebbene, ieri durante i primi due terzi di partita, mi è tornato in mente proprio Mario. Il Milan giocava contro la Fiorentina, padrone assoluto del gioco. Loro bravi, ordinati, magari prevedibili. I viola arruffoni, “sbaglioni”sempre in difficoltà. Nonostante ciò il Milan non aveva fatto granché salvo quella preziosa incursione di Ibra che peraltro il “nuovo regolamento” del fallo di mano aveva cancellato dal verbale della gara.
Poi succede che una dabbenaggine difensiva aveva consentito a Rebic di segnare, poi l’espulsione di Dalbert e allora tutti siamo caduti nello sconforto. Iachini, gli va dato atto, ha avuto una pensata. Dentro Cutrone e Chiesa sulla fascia. La Fiorentina, come la Bella addormentata, si è svegliata e, nonostante la inferiorità numerica, ha preso a morsi il Milan come fosse la mela del Principe Azzurro e gli ha fatto male. Prima Vlahovic quasi palo, poi il rigore su Cutrone e infine un malizioso colpo di tacco di Careces. E il Milan ha avuto davvero paura di perdere tanto che poi persino un signore come Paolo Maldini si è messo a “piangere” per il rigore.
Ho letto che secondo Pradè la Fiorentina del prossimo campionato è pronta al 70%. Credo poco alle percentuali applicate al calcio. La Fiorentina ha un centrocampo insufficiente, poco organizzato e per niente “sconciatore”. Così la difesa soffre sempre. Allora senza farsi distrarre dal futuro, che è ancora lontano, Iachini dovrebbe dar più peso offensivo per controbilanciare le mancanze della squadra e avvalersi delle doti di quelli davanti. Bisogna pensare a far tesoro di quello che c’è. Basta con le illusioni. Questa Fiorentina è figlia di un mercato sbagliato. Va corretta con buonsenso e calcio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here