Home NEWS A febbraio occupazione stabile e disoccupazione in calo

A febbraio occupazione stabile e disoccupazione in calo

94
0
A febbraio, rispetto al mese di gennaio, secondo i dati Istat l’occupazione e’ sostanzialmente stabile, la disoccupazione cala e il numero di inattivi aumenta lievemente a fronte di un tasso di inattivita’ che rimane invariato.
La sostanziale stabilita’ dell’occupazione, cui corrisponde un tasso di occupazione stabile al 58,9%, e’ il risultato dell’aumento lieve registrato tra le donne (+0,1%, pari a +12mila), i dipendenti a termine (+14mila) e, in misura piu’ consistente, i giovani tra i 15 e i 24 anni (+35mila) e del calo tra gli uomini (-0,2% pari a -22mila), i dipendenti permanenti (-20mila), gli indipendenti (-4mila) e gli over35 (-44mila).
Il tasso di disoccupazione si attesta al 9,7% (-0,1 punti), mentre resta stabile quello giovanile al 29,6%.
A febbraio la crescita del numero di inattivi (+0,1%, pari a +12mila unita’) e’ circoscritta alle donne e alle persone con almeno 35 anni di eta’, mentre il tasso di inattivita’ rimane invariato al 34,5%. Confrontando il trimestre dicembre 2019-febbraio 2020 con quello precedente (settembre-novembre 2019), l’occupazione risulta in evidente calo (-0,4%, pari a -89mila unita’) per entrambe le componenti di genere e per i 15-49enni; diminuisce anche tra i dipendenti permanenti e gli autonomi, mentre una lieve crescita si rileva tra i dipendenti a termine. Nello stesso trimestre calano lievemente anche le persone in cerca di occupazione e aumentano gli inattivi tra i 15 e i 64 anni (+51mila unita’). Rispetto a febbraio 2019, l’occupazione e’ sostanzialmente stabile per effetto dell’aumento tra i dipendenti (+120mila) e la diminuzione tra gli autonomi (-126mila); gli occupati crescono tra i giovani di 15-24 anni e tra gli over50. Nell’arco dei dodici mesi, alla stabilita’ degli occupati si accompagna il calo dei disoccupati (-7,6%, pari a 206mila unita’) e l’aumento degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (+0,4%, pari a +51mila).
(ITALPRESS).