Home TOP NEWS ITALPRESS Ranieri “Se si riprendera’ sara’ un campionato falsato”

Ranieri “Se si riprendera’ sara’ un campionato falsato”

120
0
ROMA (ITALPRESS) – “Se si riprendera’, credo che questo troncone di campionato possa stravolgere i risultati tecnici, perche’ dopo un mese o piu’ di inattivita’, sicuramente ci sara’ chi partira’ meglio e chi peggio. Per me sara’ sempre un campionato falsato perche’ non c’e’ stata la regolarita’ consueta. Poi credo che sia anche giusto che ognuno si giochi il campionato per vincerlo o per la salvezza sul campo”. Cosi’ Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria a “Radio anch’io” dice la sua sulla possibile ripresa del campionato e sulla sua validita’ dopo una lunga sosta per colpa della pandemia di coronavirus Covid-19. “Non so se sara’ possibile riprendere l’attivita’ a maggio o giugno. I medici devono prendersi le loro responsabilita’. Capire se si puo’ ricominciare o no. Il calciatore e’ come una macchina di Formula 1 che va sempre al massimo. E bisogna capire se bastera’ un mese di preparazione per andare a giocare tre partite a settimana. Io dico se ci fate ripartire saranno necessarie delle precauzioni e se si dovranno giocare tre partite a settimana che si facciano almeno cinque cambi a partita per fare recupera meglio i giocatori e portare al massimo anche quei giocatori che sono stati colpiti dal coronavirus. Ho letto che Inghilterra si vuole fare cosi’ e mi sembra una cosa giusta”. Sulla possibilita’ di finire il campionato nel prossimo anno solare considerando che il prossimo mondiale si giochera’ in inverno, come proposto da Adriano Galliani, il tecnico blucerchiato dice: “Non la vedo come una cosa sbagliata. Se Adriano Galliani da grande dirigente qual e’ ha detto una cosa del genere vuole dire che ha ponderato e visto tutte le possibilita'”. “E riprendere a gennaio 2021 vorrebbe anche dire avere sei mesi per finire il campionato ma anche avere piu’ tempo per trovare il vaccino che permetterebbe a tutti di tornare alla vita normale e concludere il campionato”.
(ITALPRESS).