Home TOP NEWS ITALPRESS XME Salute, la prenotazione delle visite diventa all digital

XME Salute, la prenotazione delle visite diventa all digital

162
0
TORINO (ITALPRESS) – Oltre 260 mila clienti di Intesa Sanpaolo in poco piu’ di un anno hanno scelto XME Salute, un servizio che consente di prenotare e pagare, attraverso un’App della banca, il sito internet o attraverso un call center, visite specialistiche, prestazioni mediche e odontoiatriche.
“Non si tratta di un’assicurazione ma di un servizio. Quindi anche chi e’ coperto da una polizza sanitaria ha la possibilita’ di accedere e pagare di meno, riducendo l’erosione del plafond che ognuno ha a disposizione”, spiega Maurizio Cortese, Ad di Intesa Sanpaolo Smart Care, a Italpress.
“Ci sono degli sconti molto importanti, in media al nostro correntista risparmia il 30%, con delle punte fino al 45-50% in alcune tipologie di specializzazione”, aggiunge Cortese.
La registrazione a XME Salute si fa attraverso il sito di home banking e la gestione delle visite invece attraverso un’App disponibile su tutti gli store. Una volta entrati nell’app, il sistema chiede quale prestazione si desidera effettuare offrendo un numero molto alto di prezzi e strutture.
“In tutto oggi, tra studi medici e strutture sono 90.000 quelle disponibili, con una copertura nazionale totale, il servizio e’ gratuito”, e “tra qualche settimana sara’ allargato anche coloro che non sono clienti della banca” dice Cortese, che nei giorni scorsi ha avuto anche la soddisfazione di vedere XME Salute premiata al “Financial Innovation – Italian Awards” nella categoria “P&C&Health” nell’ambito del “Financial Innovation Day”.
Nella fase dell’emergenza Covid-19 Intesa Sanpaolo ha reso gratuito il servizio, e ha anche elevato a sei il numero di persone, anche non appartenenti al nucleo famigliare, che possono beneficiarne. Ogni cliente puo’ cosi’ estendere ad altri i vantaggi in termini di risparmio economico e di riduzione dei tempi di prenotazione delle visite specialistiche e degli esami diagnostici previsti dal servizio.
“Anche perche’ gli utilizzatori di questo servizio sono assolutamente trasversali, di tutte le eta’, uomini e donne. E allargando la platea, speriamo sia sempre di piu’ cosi'” conclude l’Ad di Intesa Sanpaolo Smart Care.
(ITALPRESS).