Home TOP NEWS ITALPRESS Banca Crs chiude il 2019 con un utile di 3,7 milioni

Banca Crs chiude il 2019 con un utile di 3,7 milioni

66
0
SAVIGLIANO (CUNEO) (ITALPRESS) – L’assemblea dei soci della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano ha approvato il bilancio dell’esercizio 2019. I risultati conseguiti esprimono valori ed indicatori in crescita unitamente ad un ulteriore rafforzamento patrimoniale. L’utile d’esercizio, pari a 3,7 milioni, e’ in linea con le previsioni del piano industriale 2019-2021 e con le aspettative dei Soci di riferimento. La raccolta diretta raggiunge 1.090 milioni (+6,75%), mentre la raccolta indiretta, espressa a valori di mercato, si attesta a 696 milioni (+7,39%), per un totale complessivo di raccolta da clientela pari a 1.785 milioni. In merito ai crediti accordati alla clientela, l’esercizio si chiude con un totale complessivo pari a 854 milioni, in incremento del 3,03% rispetto dicembre 2018, tangibile testimonianza del supporto offerto al territorio.
I mutui ipotecari rappresentano il comparto del settore crediti che ha registrato l’incremento piu’ importante, passando da 57,7 a 84,2 milioni di euro pari a + 45,93%. Per quanto riguarda i mutui ipotecari a privati si evidenzia un incremento del 35,80%, mentre per le imprese la crescita e’ risultata ancora maggiore + 54,20%. Banca CRS, spiega una nota, ha confermato la propria capacita’ di rispettare gli obiettivi pianificati, mantenendo fede alla natura di banca del territorio, dove continua a fare del dialogo con le famiglie e con il tessuto produttivo un fattore determinante. Con queste parole Francesco Osella, Presidente, commenta i risultati di Banca CRS: “Il bilancio 2019 rivela tutti gli sforzi della struttura per raggiungere gli obiettivi anche in una situazione di mercato sicuramente non premiante. Posso asserire con soddisfazione che gli indicatori che monitoriamo con maggior attenzione hanno restituito risultati positivi ed incoraggianti. Gli indicatori patrimoniali, la redditivita’ e la qualita’ del credito testimoniamo il fatto che si possano ottenere buoni risultati senza venir meno alla nostra mission di banca del territorio, che comporta l’agire in una prospettiva di medio – lungo termine, garantendo sostegno al territorio di riferimento”.
(ITALPRESS).