Home TOP NEWS ITALPRESS BolognaFiere, approvato il progetto di bilancio 2019

BolognaFiere, approvato il progetto di bilancio 2019

86
0
BOLOGNA (ITALPRESS) – Il Cda di BolognaFiere ha approvato il progetto di bilancio 2019, che sarà posto alla approvazione della prossima assemblea dei soci. L’attività della società è stata caratterizzata, nell’ultimo triennio, dal raggiungimento di una serie di obiettivi che confermano l’immagine di un player ulteriormente consolidato in Italia e all’estero. Consolidamento dei risultati economici, ampliamento e restyling del quartiere fieristico sulla base di quanto previsto dal piano di sviluppo e attivazione di nuove iniziative/partnership a scala nazionale e internazionale sono state le linee guida per il management e i collaboratori della società. Gli ambiti economico-finanziari evidenziano, nel progetto di bilancio 2019, un valore della produzione che, dal 2016 al 2019 è passato da 132,4 a 195,5 milioni (+48%). Il margine operativo lordo è passato da 21,2 milioni nel 2016 a 34,1 milioni nel 2019 con un incremento del 61% e un’incidenza sul fatturato del 17,3%. L’Ebit registra, invece, un incremento del 74% passando dai 6,6 mlilioni agli 11,5 del 2019. Il risultato d’esercizio (ante imposte) si attesta a 9,1 milioni. Relativamente alle opere previste per l’ampliamento e il restyling del quartiere fieristico si sono completati, nei tempi definiti, i lavori di demolizione e ricostruzione dei padiglioni 29-30 (in soli 10 mesi) e l’avvio dell’edificazione del nuovo padiglione 37 che sta sorgendo nell’ex area 48. La nuova struttura incrementerà di ulteriori 15.000 metri quadrati la superficie espositiva coperta e sarà inaugurata con l’edizione 2020 di Cersaie, prevista nel prossimo mese di novembre.
“I risultati conseguiti in questo triennio – dichiara il presidente Calzolari – riflettono la realtà di una società con solide basi e con un know-how che le viene riconosciuto internazionalmente. Ci aspetta ora una nuova sfida che riguarda l’intero sistema economico, chiamato a ripensare i propri modelli tenendo ancora in maggior considerazione fattori quali la salute, l’ambiente e la sostenibilità”.
(ITALPRESS).