Home Magazine L’azienda fiorentina Aep abilita pagamenti con carte contactless su metro e bus...

L’azienda fiorentina Aep abilita pagamenti con carte contactless su metro e bus di Torino

157
0
Gianni Becattini, Amministratore delegato di Aep

Da oggi a Torino si può viaggiare in metropolitana e sulle linee urbane 18, 55, 56 e 68 acquistando il biglietto a bordo: per aprire i tornelli delle stazioni della metro o convalidare il biglietto sul bus basterà disporre di una carta di credito.

A realizzare la piattaforma digitale che permette di pagare il biglietto direttamente ai terminali GTT (Gruppo Torinese Trasporti) sono state AEP, importante azienda fiorentina nell’ambito dei sistemi e apparati di bigliettazione elettronica per il Trasporto Pubblico, e SIA, società hi-tech europea leader nei servizi e nelle infrastrutture di pagamento controllata da CDP Equity. Il sistema permette il pagamento tramite carte di credito e di debito contactless EMV (Mastercard e VISA), anche virtualizzate su smartphone e dispositivi wearable, in modo facile, veloce e sicuro. Tutto ciò, beneficiando anche della miglior tariffa disponibile in base al numero di viaggi effettuati.Le avanzate funzionalità, a supporto dello sviluppo della Smart Mobility, permettono l’acquisto immediato del titolo di viaggio nonché la gestione, l’autorizzazione, la contabilizzazione e la rendicontazionedelle transazioni di pagamento. Si tratta di un ulteriore e rilevante passo nel percorso di trasformazione digitale dei trasporti pubblici. Il nuovo sistema di pagamento consente anche a Torino di inserirsi tra le città in Italia e nel mondo con i servizi di mobilità più innovativi.

«Desideriamo esprimere tutta la nostra gratitudine a GTT, al Comune di Torino e a SIA per averci consentito di realizzare questo sistema per il pagamento con carte EMV del trasporto pubblico che va ad aggiungersi ai numerosi altri da noi realizzati in Italia e all’estero – ha dichiarato Giovanni Becattini, Amministratore Delegato di AEP -. GTT, con oltre 7.000 apparati AEP, è uno dei nostri Clienti più importanti ed è anche grazie alla sua collaborazione che dal 2016 abbiamo iniziato lo sviluppo di questa nuova importante tecnologia».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here