Home Ripartire MUGELLO / Parte domani la nuova stagione dei campionati italiani, GT endurance...

MUGELLO / Parte domani la nuova stagione dei campionati italiani, GT endurance e Sport Prototipi,

120
0

Mancano finalmente poche ore al via della nuova  stagione del Campionato Italiano Sport Prototipi. La serie tricolore riservata alle Wolf GB08 Thunder, riparte, infatti, domani dall’autodromo del Mugello, dove è di scena il primo dei sei round tutti articolati in gara doppia da 25 minuti + 1 giro.

Le sportscar motorizzate Aprilia RSV4 saranno perciò impegnate come sempre in una short-distance da correre tutta in apnea e sulla stessa pista che il prossimo 13 settembre ospiterà il nuovo Gran Premio F.1 Toscana – Ferrari 1000. Una vera e propria trance agonistica con tempi sul giro da primato del weekend ed a garanzia di uno spettacolo sempre appassionante.

A guidare le fila delle 20 Wolf attese sullo schieramento, sono innanzitutto i due ultimi Campioni Italiani, Giacomo e Matteo Pollini, rispettivamente titolati nel 2019 e 2018, le due prime edizioni corse in configurazione monomarca con le Thunder.

Ma i due giovani cugini del Giacomo Race non saranno gli unici campioni di categoria in pista.

Ai nastri di partenza della nuova stagione c’è innanzitutto il plurititolato Davide Uboldi, già quattro volte tricolore Sport Prototipi dopo l’alloro in Formula Tre nel 2000 ed ora determinato ad una stagione da primato assoluto.

Ad allungare la fila delle corone tricolori fa invece il suo ritorno Jacopo Faccioni, già Campione Italiano su Osella Honda nel 2013 ed ora al debutto sulla Wolf GB08 Thunder schierata da Scuderia NT dopo tre anni di assenza dai campi di gara.

Salgono per la prima volta al volante della sportscar motorizzate Aprilia RSV4 anche altri temibilissimi specialisti di categoria, come Guglielmo Belotti, Davide Pigozzi, Emanuele Romani, Enzo Stentella, mentre rientra in pista e con legittime ambizioni da primato dopo lo stop nel finale della scorsa stagione, Lorenzo Pegoraro, vicecampione 2018 e sempre nei colori di Best Lap.

Chi invece vorrà mettere a frutto le esperienze già maturate su vettura e campionato, saranno senza dubbio Danny Molinaro (DM Racing) e Federico Scionti (Costa Ovest Team), lo scorso anno entrambi già vincitori in gara, Andrea Baiguera (Brixia Horse Power) e Joe Castellano (Giada Engineering) rispettivamente campione Rookie e campione Master in carica ed ancora Filippo Caliceti (Giada Engineering), Stefano Attianese (Ascari Driver Academy) e Maurizio Pitorri (Best Lap) tutti in gara anche per la classifica Master.

Sarà invece prima uscita in campionato per Michele Fattorini (Ascari Driver Academy), di diretta provenienza dalle Salite, il fiorentino Andrea Mosca (Zero Racing), già protagonista in karting e Megane Trophy V6 e Filippo Lazzaroni (Team Lazzaroni) al debutto assoluto dopo l’apprendistato in karting, mentre il 22enne francese Antoine Miquel (Ascari Driver Academy) approda nella serie tricolore dopo la scorsa stagione nella Alpine Europa Cup ed il titolo 2018 nella Caterham 420R..

GT  ENDURANCE

A staccare ancora una volta il miglior tempo  (1’47.425) sono stati i portacolori di Audi Sport Italia, Drudi-Agostini-Mancinelli, precedendo la BMW M6 GT3 (BMW Team Italia) di Comandini-Zug-Sims (1’48.268), la Lamborghini Huracan (VSR) di Kroes-Schandorff-Tujula (1’48.554) e la Ferrari 488 (AF Corse) di Roda-Rovera-Fuoco (1’48.610). Con il quinto crono (1’48.813) hanno concluso Linossi-Colombo-Ferrari (Mercedes AMG GT3-AKM Motorsport) davanti alla Lamborghini Huracan (Imperiale Racing) di Galbiati-Venturini-Postiglione (1’48.853), mentre nella GT4 hanno ottenuto il miglior tempo (1’58.511) Guerra-Riccitelli-Neri (BMW M4 GT4-BMW Team Italia) davanti alla Porsche Cayman di Gnemmi-De Castro-Neri (Ebimotors) che hanno fatto fermare i cronometri a 1’59.652.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here