Home Focus Roberto De Ponti è il nuovo direttore del Corriere Fiorentino. Paolo Ermini...

Roberto De Ponti è il nuovo direttore del Corriere Fiorentino. Paolo Ermini lascia Rcs

174
0

Rivoluzione alla guida del Corriere fFiorentino con Paolo Ermini che lascia la Rcs e quindi la direzione dell’edizione locale della testata dell’editore Cairo.

Il Consiglio di Amministrazione di Rcs Edizioni Locali annuncia la nomina di Roberto De Ponti quale direttore di Corriere Fiorentino, che firmerà il numero in edicola il 4 agosto 2020. Il Consiglio di Amministrazione di Rcs Edizioni Locali – si legge in una nota – ha ringraziato Paolo Ermini «per il prezioso lavoro svolto alla direzione di Corriere Fiorentino fin dalla nascita della testata, oltre dodici anni fa», e rivolto gli «auguri di buon lavoro a Roberto De Ponti, che assume, dopo ventun anni di lavoro al Corriere della Sera, la direzione della testata in un momento storico complesso e sfidante, non solo per l’editoria, segnato da grandi cambiamenti e veloci trasformazioni in ambito digitale».

Nato a Milano il 29 maggio 1962, De Ponti entra nel 1999 nella redazione dello sport di Corriere della Sera, dove compie la carriera interna fino alla nomina a vice caporedattore 15 anni fa. In precedenza ha collaborato con Il Cittadino di Monza, Il Giornale, L’Indipendente e partecipato all’ideazione e al lancio di Cose di Casa. È inoltre autore dei libri: “Una vita da guerriero”, scritto con Materazzi, edito da Mondadori nel 2007 e “Queen – Opera omnia”, un successo da oltre 10.000 copie edito da Giunti Editore nel 2019.

Paolo Ermini, 66 anni, lascia dopo una prestigiosa carriera iniziata alla Nazione dove e diventato vice caporedattore centrale, prima di passare come caporedattore centrale al Resto del Carlino. Arriva al Corriere della Sera nel 1992 da vice capo dell’ufficio centrale, ne diventa caporedattore prima di essere nominato nel 2000 vice direttore curando l’operazione full color e il lancio delle edizioni locali. Diventato condirettore nell’estate 2003 , tre anni dopo lascia l’incarico per occuparsi del coordinamento dei dorsi locali e nel 2007 torna nella natia Firenze per curare il progetto del Corriere Fiorentino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here