Home Focus Morta la principessa Giorgiana Corsini per un malore nel mare della Giannella

Morta la principessa Giorgiana Corsini per un malore nel mare della Giannella

142
0

di Elisabetta Failla

E’ morta questa mattina per un malore mentre nuotava nel mare della Giannella, nel comune di Orbetello in provincia di Grosseto, Giorgiana Corsini, moglie del principe Filippo, animatrice di varie iniziative culturali e artistiche a Firenze tra cui Artigianato e palazzo, mostra dedicata ai maestri dell’artigianato. Soccorsa è stata trasportata in codice rosso all’ospedale di Grosseto ma i tentativi di rianimazione si sono rivelati vani.
Cordoglio è stato espresso dal sindaco di Firenze Dario Nardella “profondamente addolorato” per “l’improvvisa morte di Giorgiana Corsini” che ricorda “entusiasta, leale, piena di idee e pragmatismo”: ha “animato Firenze con la sua energia. La sua scomparsa è una grave perdita per tutta la città e avviene in un momento molto difficile per il mondo dell’artigianato, che lei ha sempre cercato di valorizzare puntando sulle eccellenze della tradizione e proiettandole nel futuro”.

“Giorgiana Corsini – ha proseguito – è stata protagonista della vita culturale fiorentina, facendo nascere molte iniziative volte a mantenere vive le tradizioni degli artigiani e a promuovere l’arte e dal 1995 ha curato la realizzazione della mostra Artigianato e Palazzo, nel Giardino di Palazzo Corsini, diventata appuntamento tradizionale e molto seguito. Ad Artigianato e Palazzo abbiamo voluto conferire lo scorso anno il Fiorino d’Oro per l’impegno nel recupero del concetto di bottega rinascimentale e per la grande apertura verso i giovani”. “Oggi perdiamo una grande fiorentina” ha concluso il sindaco.

Anche Neri Torrigiani con Caterina Romig, Chiara Fioravanti e Maddalena Torricelli, suoi collaboratori per Artigianato e Palazzo, e non solo, hanno espresso il loro cordoglio. “Artigianato e Palazzo con profondo dolore comunica l’improvvisa scomparsa di donna Giorgiana Corsini, anima della Mostra, che ha voluto organizzare per 26 anni per la grande e sincera passione che la avvicinava al mondo dell’Artigianato – si legge nella nota – Curiosa, cosmopolita, grande amante dell’arte e della musica, è stata in questi anni punto di riferimento per noi tutti e per i nostri artigiani, con i quali non smetteva mai di rimanere in contatto e per i quali fin da subito aveva messo a disposizione tutte le sue energie. Perdiamo colei che ci ha sostenuto, stimolato a guardare oltre, aiutato a superare le difficoltà senza arrendersi mai e facendoci sentire sempre parte di un’unica squadra”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here