Home Ripartire Festa motori per la Ferrari con una regione al declino. La Toscana...

Festa motori per la Ferrari con una regione al declino. La Toscana sconfitta 4 a 1 dalla Romagna

admin
425
0

Nardella e Rossi cercano di farsi grandi con quella che in realtà è una sonora sconfitta per la nostra regione con i cugini d’oltre appennino che con grande organizzazione, iniziative e soprattutto uomini come Bonaccini e Merola hanno portato a casa un record i appuntamenti da far invidia a tutta Europa.

Il sindaco NARDELLA nel presentare la festa Ferrari in piazza della Signoria ha magnificato i tre giorni di presenze negli hotel della città dopo un’ estate magra.

Basta fare un confronto con quanto incasseranno in Romagna e nella vicina Emilia bar, ristoranti, alberghi  grazie a 4 AVVENIMENTI MONDIALI CHE Bonaccini e company SI SONO ASSICURATI nel mese di settembre, rispetto alla Toscana e a Firenze. Sarà sufficiente per rimettere in sesto la finanze di un’intera regione. Emilia-Romagna, chiaramente.

Rossi e Nardella si accontentano di un effimero concetto mentre gli altri, strutturati  per far quadrare i conti a 360 gradi faranno il pieno.  Dalle presenze  di ospiti, al conto in cassa. Spiegato la differenza fra una regione con politici di grande spessore e i nostri che si beano di un poco di immagine. I cugini fanno a fatti.

Rossi e Nardella pronti a fare la passerella domenica 13, con l’immancabile Giani a rimorchio, hanno dedicato il nome dalla gara di Formula Uno al Mugello gran premio di Toscana quando non son riusciti a trovare uno spazio per la stampa locale per raccontare come vive la giornata l’intero comprensorio.

ECCO UN CONFRONTO PER FAR CAPIRE MEGLIO LA DIFFERENZA.

EMILIA ROMAGNA:  4 GRANDI MANIFESTAZIONI MONDIALI

DUE MOTOGP A IMOLA E MISANO

UNA GARA DI FORMULA UNO CON IL RITORNO A IMOLA

UN CAMPIONATO DEL MONDO DI CICLISMO

TOSCANA. UNA SOLA MANIFESTAZIONE

MOTOGP: IL MUGELLO HA RESPINTO LA RICHIESTA DELLA DORNA PER ORGANIZZARE IN ALTRA DATA IL GP D’ITALIA, CLASSICA PROVA MONDIALE. GUARDA CASO E’  ANDATO ALLA ROMAGNA  COME SECONDA GARA MONDIALE.

PREZZI E SPETTATORI

In occasione della gara di formula Uno al Mugello sono stati ammessi solo 3.000 spettatori dal vivo, nonostante gli ampi spazi a disposizione per fare le distanze.

A Imola gli spettatori ammessi sono stati ben 10.000 con spazi a disposizione molto più risicati del Mugello.

E’ LOGICO CHIEDERSI PERCHE’ 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui