Home Focus Vaiano e Firenze nel nome di Dante

Vaiano e Firenze nel nome di Dante

89
0

Doppio appuntamento nel segno di Dante tra Vaiano e Firenze. Il Comune di Vaiano l’Associazione Nazionale Case della Memoria e il Museo della Badia di Vaiano – Casa della Memoria di Agnolo Firenzuola, promuovono per sabato 10 e 17 ottobre due iniziative dal titolo “Vaiano e Firenze nel nome di Dante.  Da “La valle onde Bisenzo si dichina” alla città del “maladetto fiore” – Verso il VII  Centenario della morte di Dante Alighieri (1321-2021)”.

«È un’opportunità, che insieme al Museo della Badia e all’Associazione Case della memoria, vogliamo offrire a tutti per tornare a parlare di Dante e dei suoi legami con la Val di Bisenzio, portando alla ribalta il messaggio della sua poesia che tanto può dire anche ai nostri giorni così difficili a causa della pandemia», sottolinea l’assessora alla Cultura del Comune di Vaiano Fabiana Fioravanti.

«Siamo felici di collaborare con il Comune di Vaiano per realizzare questo evento dedicato a Dante, che vede tra i protagonisti alcuni studiosi legati alle Case della Memoria della nostra rete – commenta Adriano Rigoli, presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria -. Un’occasione per rendere omaggio al Sommo Poeta che anticipa le celebrazioni del 2021».

«Con questo evento gettiamo le basi per il grande cartellone dedicato a Dante che stiamo ‘costruendo’ per il prossimo anno – aggiunge il vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria Marco Capaccioli -. Una serie di eventi che permetteranno di far conoscere al pubblico anche personaggi meno noti ma che hanno dato il proprio contributo alla costruzione della storia e della cultura del Paese».

Si parte sabato 10 ottobre (ore 15.30) nella Sala Consiliare del Comune di Vaiano dove si terrà un incontro sul tema. In apertura i saluti: per il comune di Vaiano ci saranno il sindaco Primo Bosi e l’assessore alla Cultura Fabiana Fioravanti; con loro l’assessore alla cultura del Comune di Prato Simone Mangani, il vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria Marco Capaccioli e il presidente dell’Accademia de’ Bardi di Vernio Alessandro Magini. A seguire, la proiezione del video “Museo Casa di Dante, un viaggio nel tempo” di Stefano Massini (2015).

Successivamente interverranno Sr. Julia Bolton Holloway, studiosa di Storia Medievale, custode del Cimitero degli Inglesi e consigliera del Museo casa di Dante che parlerà di musica nella Divina Commedia. A seguire, Francesca Allegri, studiosa, già bibliotecaria della Casa del Boccaccio a Certaldo affronterà il tema della politica a Firenze al tempo di Dante. La parola passerà poi ad Ariano Rigoli, coordinatore del Museo della Badia di Vaiano – Casa Agnolo Firenzuola e presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria con “Itinerari danteschi in Val di Bisenzio”.

Infine l’intervento di Massimo Tosi, architetto e disegnatore, che offrirà una panoramica sulla propria mostra “I luoghi di Dante, tavole e ricostruzioni di Massimo Tosi”. L’esposizione, allestita dal 10 al 31 ottobre nel Palazzo Comunale di Vaiano (dal lunedì al sabato ore 8-13.30), raccoglie una serie di disegni ad acquerello sui luoghi danteschi a Firenze e in Val di Bisenzio.

Sabato 17 ottobre ecco invece la visita guidata tematica alla città di Firenze “Fiorenza: dal “Bel San Giovanni”, “dentro da la cerchia antica” al cenotafio di Dante nella Basilica di Santa Croce”. Guide turistiche abilitate condurranno i partecipanti alla scoperta dei luoghi danteschi nella città di Firenze: il Battistero di San Giovanni, il Canto della Misericordia e L’Ospedale dei Bigallo (visite esterne). E ancora la Firenze di Dante con visite esterne (Chiesa di Dante, torre della Castagna, Casa di Dante, Badia Fiorentina), Piazza della Signoria, Borgo dei Greci. Fino ad arrivare alla Piazza (con la statua di Dante) e alla Basilica di Santa Croce (cenotafio di Dante, affreschi di Giotto, Cappelle Bardi e Peruzzi, cappella dei Conti Bardi di Vemio e crocifisso di Cimabue).

 

Per la visita guidata gratuita saranno organizzati massimo due gruppi di 20 persone ciascuno. La partecipazione ad entrambe gli eventi è gratuita (sono a pagamento il biglietto del treno e l’ingresso al Museo di Santa Croce). La prenotazione è obbligatoria. Per tutti i dettagli  cliccare sul banner ‘Eventi in Val di Bisenzio’ sull’home page del sito del Comune di Vaiano: www.comune.vaiano.po.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here