Home Focus Toscana zona Rossa, Nardella contro Giani: necessaria per il sindaco, contrario il...

Toscana zona Rossa, Nardella contro Giani: necessaria per il sindaco, contrario il presidente

admin
360
0

Non ci sta il presidente della Regione Eugenio Giani che risponde al Governo: “Zona rossa? Sono sorpreso e ho espresso questo al ministro Speranza. I dati stavano migliorando e potevamo farcela senza questo provvedimento. Ma sono uomo delle istituzioni e recepisco la decisione. Ora lavorerò ancora di più per dimostrare quanto la Toscana può fare”.

“Avevo annunciato nei giorni scorsi la zona arancione con la volontà di rimetterci in carreggiata – prosegue – Stavolta il sentimento è di sorpresa e amarezza”. Giani ha espresso questi sentimenti al ministro Speranza.

Migliaia di visualizzazioni per un intervento molto atteso. “Anche il rapporto positiv/tamponi stava calando – prosegue Giani – Sono convinto che ce l’avremmo potuta fare. Mi scatta l’orgoglio: il nostro sistema sanitario sta reagendo con grande impegno alla sfida del coronavirus”.

NARDELLA “CONTAGIOSITA’ TROPPO ALTA”

«Non dobbiamo considerare una sconfitta questa ingresso nella zona rossa – ha detto Nardella – e anche se possono esservi ragioni per tensioni e polemiche, non servirebbero a nulla. Questa zona rossa è la conseguenza di un tasso di contagiosità che è arrivato altissimo, credo il piu’ alto d’Italia, e che incide molto sulla pressione sugli ospedali. Dal punto di vista economico se è vero che ci sono molti sacrifici da fare, è anche vero che è meglio farli tutti insieme ora. Visto che una lunga serie di piccole restrizioni ci allontanerebbe dall’uscita dall’emergenza».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui