Home TOP NEWS ITALPRESS Haaland il nuovo Golden Boy “Eredità pesante ma stimolante”

Haaland il nuovo Golden Boy “Eredità pesante ma stimolante”

94
0
TORINO (ITALPRESS) – E’ in buona compagnia il Golden Boy Erling Braut Haaland. Il bomber del Borussia Dortmund succede nell’albo d’oro a Joao Felix nel premio istituito da Tuttosport nel 2003 e assegnato ogni anno al miglior under-21 dei campionati europei: da Van der Vaart a De Ligt, passando per Messi e Aguero, Pogba e Mbappè e tanti altri ancora. “E’ un’eredità pesante, ne sono orgoglioso ma è soltanto una motivazione in più a inseguire i miei traguardi”, le parole del classe 2000 norvegese in collegamento video con lo spazio OGR di Torino, palcoscenico del Gran Gala. La Bundesliga è stata rappresentata anche da Robert Lewandowski, protagonista del triplete col Bayern Monaco ed eletto ‘best player’ mentre è stato Ansu Fati (Barcellona) a ricevere l’incoronazione dei voti del web come il miglior under-21, così come è toccato a Sandro Tonali il riconoscimento del miglior giovane italiano. Nella carrellata di premi presenti anche le due squadre di Torino. I granata con il premio Scirea assegnato a Belotti, ma ritirato dal direttore Vagnati in virtù del ritiro ordinato da mister Giampaolo, la Juventus con Andrea Agnelli eletto ‘Best European President’. Il numero uno bianconero ha preso di petto la questione Dybala confermando la volontà di proseguire assieme (“Lo vediamo come nostro capitano”) ma senza risparmiare una frecciatina sul tema del rinnovo: “Mi risulta abbia una proposta da top-20 in Europa, lui vuole essere tra i migliori 5: vogliamo aiutarlo a raggiungere quel livello ma al momento non lo è, lo sa pure lui”. Chi non può permettersi di sottovalutare l’avversario è l’Atalanta, che avrà l’onore e l’onere di affrontare il Real. Nel frattempo Gasperini ha ricevuto la Targa Pozzo come riconoscimento del suo lavoro: “Era inimmaginabile 4 anni fa – ammette – l’obiettivo era quello di valorizzare la rosa e regalare soddisfazioni attraverso il gioco”. Mino Raiola ha ricevuto il premio di miglior agente europeo, mentre nel calcio femminile il premio Golden Girl italiana è andato ad Asia Bergonzi (in forza al Verona).(ITALPRESS).