Home FASHION&STYLE Pitti: Stefano Ricci sceglie la natura per nuova collezione

Pitti: Stefano Ricci sceglie la natura per nuova collezione

admin
338
0

Stefano Ricci sceglie il Mugello e la sua natura come ambientazione per la presentazione della collezione autunno/inverno 2021-22, aprendo per la prima volta la tenuta di Poggio ai Segugi. È qui che lo stilista ha preso ispirazione per gli 80 look fotografati nel nuovo catalogo.

“Abbiamo ascoltato il ritmo della natura. Ci siamo lasciati guidare dai colori dei castagneti, delle querce secolari, delle foglie, dalle sfumature della natura”, spiega il direttore creativo Filippo Ricci, spiegando che gli scatti della campagna advertising ‘sono stati affidati ‘a una giovane fotografa di talento, Nima Benati. Il nostro uomo visto per la prima volta attraverso un occhio femminile”.

‘L’uomo e la natura’ è il titolo-tema del catalogo. E nella collezione il legame con la natura avviene attraverso i suoi colori: quercia, dattero, mogano, iuta e senape, foglie bruciate. Ci sono poi i toni neutri per l’abito jogging di cashmere e le fantasie classico-chic per le giacche spezzate.
Ancora camicie in cotoni caldi dai mille particolari di pura sartoria e pantaloni con il fondo stretto. Speciali i giubbotti con interni in visone rasato personalizzati con loghi o con le maniche che si staccano.

“In un anno di crisi globale abbiamo ridefinito le nostre priorità, privilegiando in primis gli aspetti legati alla salute dei nostri dipendenti e collaboratori. – dice il Ceo Niccolò Ricci -. Abbiamo investito molto, creando piattaforme per rinnovare il dialogo con una clientela internazionale che, all’improvviso, non ha potuto più viaggiare. Non ci siamo arresi. Abbiamo realizzato nuove aperture”. ”Il mercato cinese è in crescita, l’area Russia e Cis ha mantenuto dinamicità, a differenza dell’Europa – continua Ricci -. Segnali di ripresa negli Stati Uniti dove, dopo le presidenziali, la clientela è tornata ad acquistare. Prevediamo di tornare ai dati pre-crisi pandemica nel 2022″. L’azienda, che ha da poco debuttato nell’alta orologeria con la linea ‘Octagon’ e lanciato lo Sr Club, dedicato ai più importanti clienti del mondo, ha chiuso il 2019 con un fatturato di 148,3 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui