Home Ripartire Stadio/ Giani, Nardella e Fossi hanno preso in contropiede Commisso sulla scelta...

Stadio/ Giani, Nardella e Fossi hanno preso in contropiede Commisso sulla scelta di Campi

136
0

L’incontro in Palazzo Vecchio fra Giani, Nardella e Fossi era basato sullo studio del piano strategico per la zona di  Campi anche in riferimento al problema dello stadio della Fiorentina dopo che Commisso ha bocciato la ristrutturazione del Franchi dopo le dispossizioni arrivate dal Ministero di Franceschini.

Per ultimo, ma in fondo l’argomento più interessante è stato è toccato il problema stadio. ” Sullo stadio si prende atto del lavoro importante  – si legge nella nota – che sta facendo il sindaco di Firenze per la messa in sicurezza e il restyling dello Stadio Franchi, patrimonio pubblico di rilevante interesse culturale e architettonico, e si ribadisce il sostegno condiviso a questa operazione.

Quanto all’ipotesi di uno Stadio a Campi, se e quando la Fiorentina intenderà proseguire su questa strada, le istituzioni si impegnano ad un incontro congiunto con la società per prendere eventualmente in esame un progetto di fattibilità tecnico-economica presentato dal proponente ai sensi della legge sugli stadi cd. “Lotti-Nardella”.

La politica della Toscana e dell’amministrazione di Palazzo Vecchio ha messo Commisso di fronte a fatti ben precisi. Adesso, finalmente, è stato deciso di abbandonare tutte le strade fino ad ora percorse e mandare un messaggio ben all’italo-americano.

Commisso è libero di andare dove vuole. Avrà gli appoggi necessari ma lo stadio di Firenze sarà il Franchi. Spetta al presidente prendere la decisione di portare fuori dai confini di Firenze la Fiorentina.

La domanda che sorge spontanea è quella di chi farà le infrastrutture necessarie per rendere fruibile lo stadio a Campi. Difficilmente Nardella o chi per lui (lo stato farà finito quando Nardella non sarà più sindaco) toglierà dal bilancio dei Fiorentini i soldi per la presa di posizione di Commisso quando nella città ci sarà uno stadio in grado di soddisfare le necessità di una squadra di serie A

 

Ecco  i punti principali emersi nell’incontro che si è svolto questa mattina a Palazzo Vecchio extra Stadio Franchi

•          la realizzazione del lotto 2 della linea Tramvia n.4 (Stazione Leopolda);

•          la realizzazione della metrotramvia Peretola – Pecci con fermata prevista di interconnessione presso l’area Gigli;

•          la realizzazione di un collegamento “spola” di trasporto pubblico “Pistoiese – Osmannoro” per collegare il parcheggio scambiatore Osmannoro di Autostrade, in via di realizzazione, con l’abitato di Campi e il sistema tramviario;

•          lo sviluppo e la qualificazione del polo dei “Gigli”;

•          la realizzazione del polo scolastico per il nuovo Istituto Superiore nella zona via Palagetta;

•          la realizzazione della rete di ciclopiste collegata alla super-ciclovia Firenze – Prato.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here