Home News Il Museo di Giotto a Vicchio riapre Dal 25 gennaio al 7...

Il Museo di Giotto a Vicchio riapre Dal 25 gennaio al 7 marzo la mostra “Mediterranean contemporary” sulla Lucania

96
0

Inaugurata il 24 gennaio, per chiudere i battenti il 7 marzo, la mostra “Mediterranean contemporary art prize. The way through Lucania”. In esposizione le opere degli artisti vincitori della prima edizione della biennale internazionale di arte contemporanea, realizzata da Porta Coeli Foundation, al castello di Lagopesole nel 2019, e un’antologica dell’artista lucano Antonio Masini, scomparso recentemente. Dalla Basilicata terra di Orazio alla Toscana, che ha dato i natali a Giotto.

Nel museo di Vicchio, situato nella casa che dette i natali a Giotto, saranno esposte le opere dei vincitori del “Mediterranean contemporary art prize. The way through Lucania”, Nemanja Popadic, Leandro Agnone, Lèna Piani, George Zouein, Amir Zarezadeh, Lila Kb, Patricia Heuker of Hoek, Fiona Nòve, Ilaria Moscardi e Michele Barbaro, che si sono distinti in cinque categorie artistiche: Scultura e installazione, fotografia, pittura, arte digitale, disegno grafica e calligrafia.

La mostra vede la collaborazione di Apt Basilicata, che ha sostenuto l’iniziativa attraverso un avviso di co-marketing, e il patrocinio morale di Regione Basilicata, Regione Toscana, Unpli e Comune di Vicchio, che ha garantito la disponibilità del museo toscano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here