Home Ripartire Iniziati i lavori di manutenzione dello stadio Franchi. Sopralluogo del sindaco...

Iniziati i lavori di manutenzione dello stadio Franchi. Sopralluogo del sindaco con i tecnici

70
0

Sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria dello stadio Franchi, che per il momento riguardano la parte sotto la tribuna Maratona, nella parte più vicina alla curva Fiesole. Questi interventi, del valore di 2 milioni di euro, già stanziati, si svilupperanno lungo le prossime settimane e i prossimi mesi.

L’INTERVENTO DEL SINDACO NARDELLA
“Oltre alle parole ci sono i fatti – ha detto il sindaco Nardella -: avevamo detto che avremmo iniziato i lavori a febbraio e li stiamo iniziando. Il nostro obiettivo è che lo stadio possa essere tenuto sempre meglio e che gli interventi di manutenzione straordinaria lo rendano fruibile al massimo. Sono abbastanza contento perché adesso abbiamo un quadro chiaro, definito e completo degli interventi da effettuare”. “Per noi il Franchi non è solo un’opportunità, ma anche un dovere – ha continuato il sindaco -. Questo stadio è un monumento dello sport, non solo del calcio; è la casa della Fiorentina e noi andremo avanti con il progetto di riqualificazione sia dello stadio che di tutto il quartiere. Si tratta di un progetto ambizioso del valore di mezzo miliardo di euro, la metà dei quali sono stati già reperiti, e che ci aiuterà anche a produrre nuovi posti di lavoro. Qualunque altra soluzione sul nuovo stadio siamo pronti a valutarla, ma questo non toglie il fatto che sul restyling del Franchi andiamo fino in fondo”.

Nel corso del sopralluogo Nardella ha parlato anche della collaborazione con l’Università con la quale il Comune sta completando lo studio per avere la completa radiografia di tutto lo scheletro dello stadio in modo da avere chiaro lo stato di salute del Franchi: “Grazie a questa radiografia – ha spiegato -, che si sta completando, cominceranno nelle prossime settimane anche i lavori per rimuovere le criticità statiche, cioè i lavori che garantiranno la sicurezza statica della struttura”

“Stiamo per arrivare in fondo allo studio dell’analisi statica della struttura – ha detto la professoressa Gloria Terenzi  dell’Università -. Non è il caso di creare allarmismi perché non ce ne sono le basi. Certamente c’è da lavorare. Ho buona fiducia che si possa arrivare a trovare una soluzione, non solo dal punto di vista statico, ma anche dal punto di vista sismico per l’accrescimento delle prestazioni della struttura anche in caso di sisma.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here