Home TOP NEWS ITALPRESS Rimonta firmata dall’ex Zaza, Toro batte Sassuolo 3-2

Rimonta firmata dall’ex Zaza, Toro batte Sassuolo 3-2

90
0
TORINO (ITALPRESS) – Il Torino rimonta il Sassuolo da 0-2 a 3-2 nel recupero della 24^ giornata di Serie A, match rinviato a febbraio per il focolaio Covid nel gruppo squadra granata. Dopo un primo tempo firmato dalle magie di Domenico Berardi, i granata reagiscono nella ripresa con la doppietta dell’ex Zaza e il gol di Mandragora. Per la squadra di Nicola tre punti che sono ossigeno puro in chiave salvezza, con il Toro che sale così a 23 punti e sorpassa il Cagliari portandosi al quartultimo posto in classifica. Dopo sei minuti il Sassuolo sblocca il risultato con un’azione corale da applausi: Djuricic fa venire il mal di testa a Bremer e pennella con l’esterno un cross per la testa di Caputo, che appoggia per la girata vincente di prima di Berardi. La reazione del Toro è veemente: al 14′ Belotti fa la sponda per l’accorrente Mandragora, ma l’ex Udinese non angola la conclusione e Consigli può smanacciare. Il portiere del Sassuolo è chiamato in causa in altre due circostanze tra il 16′ e il 17′: prima toglie dalla porta un colpo di testa di Murru, poi dice “no” anche al tentativo ravvicinato di Sanabria.
Ma dall’altra parte c’è un Berardi in stato di grazia: al 38′ l’attaccante di De Zerbi regala un’altra perla, coordinandosi alla perfezione su un cross di Toljan e siglando con il sinistro al volo il 2-0. Belotti prova ad accorciare le distanze, ma prima con una sforbiciata in bello stile e poi con una botta da fuori area non inquadra lo specchio. A inizio ripresa il Sassuolo spreca la chance per il 3-0: Djuricic, servito in area da Obiang calcia alto in controbalzo. Il Toro risponde con Mandragora, che esalta i riflessi di Consigli con una volèe dal limite. Al 58′ ci prova anche il neoentrato Verdi, ma il portiere ospite risponde ancora presente. Caputo spreca due chance in contropiede per chiudere i conti e allora il Toro la riapre al 77′ con il neoentrato Zaza, che trova l’angolino su assist di Sanabria. Gli assalti dei granata vengono premiati all’87’, quando Mandragora raccoglie da due passi una respinta corta di Consigli e fa 2-2. Nel finale Sirigu salva i suoi con una prodezza su Obiang e il Toro completa la rimonta in pieno recupero con un colpo di testa di Zaza che sa di liberazione.
(ITALPRESS).