Home TOP NEWS ITALPRESS L’Atalanta espugna Firenze e si riprende il 4° posto

L’Atalanta espugna Firenze e si riprende il 4° posto

74
0
FIRENZE (ITALPRESS) – L’Atalanta soffre, ma vince 3-2, risponde al momentaneo sorpasso del Napoli e riacciuffa il quarto posto in classifica; alla Fiorentina non basta un grande Vlahovic (autore di una doppietta). Al Franchi, la doppietta di Zapata e un rigore di Ilicic spengono ogni speranza di scatto salvezza della squadra viola, che resta comunque a +8 dal Cagliari (terzultimo). In una giornata che ha visto vincere tutte le pretendenti alla Champions League, l’Atalanta fa suo un successo importante in vista del match contro la Juventus (perdendo però Romero per squalifica). La squadra di Gasperini (che ha fallito molte occasioni) indirizza la partita nei primi 45′. E lo fa sull’asse composto da Malinovskyi e Zapata. L’1-0 arriva su calcio d’angolo: cross dell’ucraino e colpo di testa del bomber che svetta su Bonaventura e firma il vantaggio. Alla mezz’ora Zapata fa le prove generali per il raddoppio ma a tu per tu con Dragowski spara sul portiere. La Fiorentina crea poco, si affida al sacrificio di Vlahovic, fin troppo isolato sul fronte offensivo.
Non è isolato invece Duvan Zapata che alla seconda chance firma il 2-0. Al 40′ il solito Malinovskyi inventa per il colombiano che scatta sul filo del fuorigioco e raddoppia. Nella ripresa, la Fiorentina torna in partita e lo fa grazie ai suoi trascinatori: sugli sviluppi di un cross dalla sinistra, Caceres fa da sponda per Vlahovic che col mancino accorcia le distanze con la quindicesima rete in campionato. Ma al 59′ serve un altro protagonista viola per tenere in vita gli uomini di Iachini: da calcio d’angolo, Toloi ha la palla del 3-1 ma la risposta di Dragowski sul tiro del difensore è decisiva. E al 67′ la Fiorentina pareggia. La firma è ancora di Vlahovic ma fa tutto Kouamè che si fa beffe di Djimsiti a campo aperto e serve al serbo il più facile dei palloni da appoggiare in rete. Ma la gioia del pareggio dura poco: al 70′ l’arbitro Sacchi punisce un tocco col braccio di Martinez Quarta in area e concede il rigore: dagli undici metri Ilicic non sbaglia. L’ultima chance è di Zapata che si invola a tu per tu con Dragowski ma si fa murare il tiro e negare la tripletta personale. Si resta sul 3-2: l’Atalanta è quarta, la Fiorentina non ancora salva.
(ITALPRESS).