Home News Sanzioni per chi domenica 25 non ha rispettato la normativa anticovid. Dalla...

Sanzioni per chi domenica 25 non ha rispettato la normativa anticovid. Dalla prefettura “Misure din contenimento”

74
0

La questura fiorentina annuncia che provvederà a sanzionare chi nella giornata di domenica 25 aprile non ha rispettato gli obblighi contro gli assembramenti previsti dalla normativa Covid, mentre la prefettura annuncia nuovi controlli e nuove misure per evitare che si ripeta quanto accaduto anche sabato nel capoluogo toscano.
In particolare dalla questura si fa sapere che “in relazione agli eventi e alle manifestazioni avvenuti ieri a Firenze, verranno sanzionate le persone che non hanno rispettato gli obblighi previsti dalla normativa anti covid, e che è stato possibile identificare direttamente dalle forze dell’ordine sul posto o che saranno identificate attraverso le riprese della polizia scientifica o tramite il circuito di videosorveglianza cittadina destinato all’osservazione di questi eventi”.

Secondo quanto appreso, le attività di identificazione, ancora in corso, sarebbero relative in particolare a quanto avvenuto nella zona di Santo Spirito – nella cui piazza si sono ritrovati in tanti ieri prima per la manifestazione, autorizzata, della festa del 25 aprile di Firenze antifascista e poi per la movida – e in via Pellicceria, altra via della movida fiorentina.
Dalla prefettura, dove oggi si è tenuta auna riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, si spiega poi sono è allo studio “l’adozione di misure di contenimento in funzione anti assembramento nelle zone urbane più a rischio”: l’introduzione di nuove restrizioni sarà valutata in occasione di un tavolo tecnico in questura e poi nel corso di un nuovo Cosp che si riunirà nei prossimi giorni. Secondo quanto appreso, ci sarebbe anche la possibilità di limitare l’accesso ad alcune piazze cittadine. “Anche in vista dei prossimi fine settimana – si afferma poi in una nota della prefettura -, l’attività di controllo del territorio verrà confermata e ulteriormente rafforzata”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here