Home Vetrina 11 indagati per offese a Mattarella. Spunta anche un professore universitario: Marco...

11 indagati per offese a Mattarella. Spunta anche un professore universitario: Marco Gervasoni

136
0
Sono 11 gli indagati dai Ros per 2 reati: il primo è quello di istigazione a delinquere, il secondo di offesa all’onore e al prestigio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
Tra i perquisiti c’è anche un professore universitario di 53 anni, Marco Gervasoni, già alle cronache per aver commentato la copertina de L’Espresso con Elly Schlein (vicepresidente dell’Emilia Romagna) con l’espressione “Ma che è n’omo?”. Non solo, Gervasoni era stato allontanato dalla Luiss, università con cui collaborava, per altri commenti social. Il professore sembra fosse in contatto sul social russo VKontakte con gruppi e militanti di movimenti suprematisti e antisemiti. Altri due perquisiti e indagati gravitano nell’area di estrema destra e sono di vocazione sovranista.
Lo scorso agosto un uomo di 46 anni di Lecce era stato indagato per gli stessi capi di imputazione. Queste indagini sono un approfondimento di questo caso, condotte dalla Procura capitolina insieme al Reparto anticrimine.
Le ultime indagini hanno rilevato una diffusione importante di commenti offensivi contro il Capo dello Stato, prodotta via web attraverso una strategia che era elaborata contro le più alte istituzioni.
Tanti sono i post e i contenuti multimediali offensivi diffusi tra aprile 2020 e febbraio 2021. Le persone coinvolte hanno tutte tra i 44 e i 65 anni e sono spesso impiegati e professionisti. Le perquisizioni dei Ros hanno poi permesso il sequestro di alcuni sistemi informatici.