Home News I gioielli della Bottega Penko sul palco del Teatro della Pergola

I gioielli della Bottega Penko sul palco del Teatro della Pergola

142
0

L’arte orafa della Bottega Penko di Firenze è pronta a calcare il palcoscenico. Oggi (19 maggio), al Teatro della Pergola, debutta “La Donna volubile” di Carlo Goldoni prodotta dalla Fondazione Teatro della Toscana e Oltrarno – Scuola di formazione del mestiere dell’attore e per la regia di Marco Giorgetti. Per l’occasione Riccardo Penko, ha realizzato 30 gioielli inediti che impreziosiscono i costumi di Elena Bianchini realizzati all’interno del laboratorio d’arte del Teatro della Pergola.

Riccardo Penko, neolaureato in Storia e Tutela dei Beni Artistici e da sempre appassionato di Teatro e Cinema si è cimentato per la prima volta in un lavoro che unisce la tradizione della lavorazione e le tecniche orafe della bottega ad una attenta e scrupolosa ricerca sui gioielli perché fossero fedeli al contesto storico, culturale e sociale dei personaggi goldoniani. Ogni gioiello è stato realizzato tenendo conto del racconto, dei personaggi e di un attento studio del periodo storico e della tradizione orafa veneziana.

Un’attenzione particolare è stata dedicata anche ai materiali e alle pietre preziose “alla moda veneziana” come perle, cammei, ambre e le famose conterie. La realizzazione dei 30 gioielli ha impegnato la Penko Bottega Orafa per oltre un mese, e tutti i gioielli sono stati realizzati in argento e lega dorata, ed impreziositi da cristalli, pietre dure, pietre semipreziose e perle.

Lo studio dei particolari è stato molto attento: basti pensare che per la creazione dei gioielli si è deciso di utilizzare tre modelli in piombo veneziani, originali, della fine del 700. I tre modelli raffigurano due mori veneziani e una scimmietta, secondo il classico gusto del tempo (tradizione veneziana). Sempre per la realizzazione dei gioielli, per il personaggio di Corallina, una delle cameriere, sono state utilizzate delle conterie originali della fine dell’800.

I gioielli più preziosi sono quelli del personaggio di Rosaura, la protagonista. Per lei sono state create due collane, due paia di orecchini e tre anelli. La prima parure, un po’ come suggerito dal nome, è costituita da molteplici petali di rosa dorati, legati insieme da fiori e impreziositi da cristalli color arancio, verde e bianco. Della seconda parure fa parte una collana priva di pietre ma ricca di dettagli. I fiori utilizzati riproducono infatti quelli presenti nel quadro della Primavera del Botticelli: per questo la collana entrerà a far parte della collezione Penko de “La Primavera Perfetta”.

Non è la prima volta che la Bottega Orafa Penko si confronta con la creazione di gioielli legati ad un particolare periodo storico. Tra le ultime creazioni ci sono infatti i gioielli creati per il Corteo Storico di Firenze con il progetto “La Bella di Tiziano”. Con queste opere si rinnova la consolidata collaborazione tra il Teatro della Pergola e la Bottega Orafa Penko. I gioielli creati per l’evento saranno fonte d’ispirazione per una nuova collezione di gioielli in omaggio a Goldoni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here