Home News “Transition”, la pandemia riletta da diciotto artisti

“Transition”, la pandemia riletta da diciotto artisti

Avatar
379
0

Tre giorni dedicati all’arte, per dare voce alla fase di transizione e trasformazione innescata dalla situazione emergenziale legata al Covid-19. Si chiama proprio “Transition” la mostra collettiva organizzata daTimeoutvibes in collaborazione con Edera in programma dall’11 al 13 giugno (ore 11-19.30) al PARC_Performing Arts Research Centre di Firenze (piazzale delle Cascine, 7).

«La situazione emergenziale innescata dal Covid-19 ha aperto uno spazio temporale di transizione, trasformazione, cambiamento – spiegano gli organizzatori -. ‘Transition’ è uno stato evolutivo che sancisce il passaggio da un equilibrio passato a una nuova quotidianità. Il caos irrisolto tra libertà e reclusione, dinamicità e staticità, resistenza e accettazione si realizza nello stesso potenziale di contraddizione. Indagando limiti e potenzialità del ciclo trasformativo che attraversa gli stati di crisi, cambiamento, nuovo equilibrio».

“La paralisi può rendersi terreno fertile per la creazione? Che significato abbiamo restituito alla transizione? E quale connotazione ha assunto la l’espressione artistica? Forzatura o coscienza?”. A queste domande hanno cercato di dare la propria personale risposta diciotto artisti: Laura Manetti, Gabriele Provenzano, Antonio Marino, Anna Dolcini, Chiara Nanni, Elisa Pietracito, Gemma Montaperto, Leonardo Taddei, Camilla Barberi, Gaia Gentilotti, Giulio Noccesi, Guenda Nocentini, Hugo Ciappi, Margherita Caldiero, Mattia Mancosu, Nicole Lipinska, Giulia Rotini, Giulia Serrentino.

Ogni giorno in programma un appuntamento speciale. Si parte venerdì 11 (ore 18), quando Laura Manetti presenterà una performance finalizzata alla creazione di un’installazione che sarà visitabile nei giorni successivi. Sabato 12, per tutta la giornata, i ragazzi di Colla saranno presenti con il loro banchetto per creare stampe in diretta. Infine, domenica 13 (ore 12) LGTP (La Guerra Tra Poveri) presenterà il loro primo racconto illustrato che uscirà ufficialmente l’8 giugno.

Durante la mostra sarà riprodotto il disco ‘Habitat’ di Daniele Carcassi uscito per Slowth Records. Nelle giornate di sabato e domenica, l’evento vedrà inoltre la partecipazione di Firenze No Cost con i suoi ‘no cost tips’ e di co.lore. L’evento è a pagamento con obbligo di prenotazione. Per tutte le info: evento FB ‘TRANSITION_art.exhibition

 

EDERA

Ideata, scritta, realizzata e autofinanziata da un gruppo di otto ragazzi di vent’anni che si sono costituiti in un’associazione culturale senza scopo di lucro, Edera prosegue la propria strada all’insegna del motto “La cultura cresce ovunque”. È possibile acquistarla in alcune edicole di Firenze e provincia (l’elenco su: ederarivista.it/trova-edera) oppure riceverla a casa, anche per i non abbonati (qui il form da compilare: ederarivista.it/edera-online).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui