Home Senza categoria Sophia Loren riceve le chiavi di Firenze dal Sindaco Nardella che le...

Sophia Loren riceve le chiavi di Firenze dal Sindaco Nardella che le dedica ‘O sole mio’ con il violino.

196
0
UFFICIO STAMPA COMUNE DI FIRENZE IL SINDACO DARIO NARDELLA CONFERISCE LE CHIAVI DELLA CITTA’ ALL’ ATTRICE SOFIA LOREN NEL CORTILE DI MICHELOZZO IN PALAZZO VECCHIO Fotogiornalismo FOTO Enrico Ramerini / CGE

 

 

di Elisabetta Failla

 

Elegante e raffinata, nonostante il passo incerto dovuto all’età, eppure semplice e alla mano. Sophia Loren è certamente un’icona del cinema italiano ma con il cuore di una ragazza di Pozzuoli. L’attrice questa mattina ha ricevuto nel Cortile di Michelozzo in Palazzo Vecchio le chiavi della città dal Sindaco Dario Nardella. Vestita con un tailleur bianco l’attrice è arrivata al braccio del Sindaco e si è concessa ai fotografi e telecamere come solo una diva sa fare.

“Siamo profondamente grati per questa visita e siamo onorati di consegnare questo prestigioso riconoscimento a un’icona mondiale – ha detto il sindaco – che da anni ci fa gioire ed emozionare, fino all’ultimo film per il quale è stata premiata col David di Donatello”.

Sophia Loren ha ammesso la sua grande emozione e ha ringraziato il sindaco ma soprattutto la città e i fiorentini per questo grande onore che le è stato fatto. “Non vedo l’ora di raccontare tutto questo ai miei figli – ha dichiarato – e non vedo l’ora di fare una vacanza in questa città meravigliosa con loro”.

“Iconica regina del cinema italiano, diva dal fascino mediterraneo e soprattutto ‘Donna Verace’- questa è la motivazione del riconoscimento – capace di toccare il cuore di milioni di persone con il suo talento e la sua straordinaria sensibilità, spaziando dal cinema, alla letteratura, alla tradizione culinaria. Simbolo di una creatività che unisce Napoli a Firenze, l’Italia e l’America, e che, come lo sguardo di questa straordinaria attrice, non ha età, perché vive ogni giorno come se fosse sempre l’inizio di un nuovo bellissimo capitolo”.

Dopo la consegna delle chiavi il sindaco Nardella le ha dedicato con il suo violino  “O sole mio”  e gli occhi tradivano l’emozione.  “Non ha sbagliato una nota”, ha detto applaudendo all’esibizione. E con grande stile ma anche tanta felicità ha salutato e se n’è andata via.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here