Home Focus Ritrovato vivo il piccolo Nicola finito in una scarpata dove ha passato...

Ritrovato vivo il piccolo Nicola finito in una scarpata dove ha passato la notte

270
0

E’ stato ritrovato vivo dai carabinieri il piccolo Nicola Tanturli il bimbo di 21 mesi scomparso dalla sua casa nell’Alto Mugello. Le ricerche erano proseguite tutta la notte. Il bimbo è stato trovato da un giornalista Rai ai piedi di una scarpata a circa tre chilometri di distanza dalla sua casa.

Tra i primi ad  abbracciare il piccolo, il comandante della stazione dei carabinieri, il maresciallo Porfida, che poi lo ha condotto dai sanitari pronti con i mezzi di soccorso.  Il bambino è stato ritrovato in una scarpata a 3 chilometri di distanza dalla sua abitazione, un casolare isolato in mezzo ai boschi dell’Appennino tosco-romagnolo. Una volta lanciato l’allarme i soccorritori sono subito arrivati sul posto e hanno portato il bimbo in ospedale. Dopo una notte di ricerche senza esito, anche con l’ausilio di un aereo dotato di termoscanner, il lieto fine dopo ore di tensione. Alle ricerche hanno partecipato Vigili del Fuoco, Carabinieri, Soccorso alpino e numerosi volontari, per un totale di quasi 200 persone.

Secondo quanto riferito dai carabinieri, in località Quadalto un giornalista ha segnalato ai militari dell’Arma un flebile gemito provenire da una scarpata. Il comandante della Stazione Scarperia, impegnato nelle ricerche, si è calato a 25 metri individuando il piccolo che ha chiesto subito della mamma. Lo stesso luogotenente lo ha riportato sulla strada serrata riconsegnandolo alla madre. Il bambino si trovava a circa tre chilometri dalla sua abitazione.

Il piccolo Nicolò dopo un primo esame dei medici a seguito delle ricerche è stato trasportato al Meyer per una serie di controlli più approfonditi. Ad accompagnare il piccolo all’ospedalein elicottero è salita a che la madre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here