Home Magazine Il Gip non convalida il sequestro, tolti i sigilli all’Otel

Il Gip non convalida il sequestro, tolti i sigilli all’Otel

admin
538
0

Il gip del tribunale di Firenze Silvia Cipriani non ha convalidato il sequestro urgente e preventivo della discoteca Otel, dove nei giorni scorsi i carabinieri hanno trovato oltre 600 clienti in piu’ rispetto allo standard massimo consentito dalle autorita’. In un controllo fatto il 17 novembre scorso i militari, provvisti di un conta-persone, avevano trovato all’interno contemporaneamente 2098 clienti, rispetto ai 1480 consentiti per il periodo invernale e quindi la procura aveva disposto il sequestro. Ma il gip ha ritenuto che la violazione alle autorizzazioni comunali sia stata conseguenza di un flusso eccezionale di persone in quella specifica serata. Flusso che il titolare, un imprenditore originario della Puglia ma abitante a Terranuova Bracciolini (Arezzo), non ha saputo gestire in modo adeguato. Il locale, pertanto, puo’ riaprire e stamani sono stati tolti i sigilli. Il gip, peraltro, ha accolto con favore una serie di interventi realizzati dal titolare tra cui l’allestimento di un maggior numero di telecamere all’ingresso, l’assunzione di cinque unita’ di personale in piu’ per il ‘servizio di sicurezza’, la rimozione di un guardaroba – irregolarmente realizzato – per ampliare la fruibilita’ dell’intero volume. ”Si tratta di una decisione di buon senso da parte del gip, oltre che giuridicamente ineccepibile – commentano i legali di Otel, gli avvocati Mario Taddeucci Sassolini e Marco Falsini -. Il giudice ha positivamente valutato la decisione della societa’ di dotarsi di ulteriori accorgimenti, utili a perfezionare standards di sicurezza gia’ assai elevati”. Il titolare della discoteca dovrebbe installare anche un conta-persone cosi’ da misurare gli ingressi ‘in tempo reale’ ed evitare sforamenti.(

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui